tolleranza sereupin

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

tolleranza sereupin

Messaggioda speranza » ven nov 28, 2014 3:14 pm

sono nuova e vi ringrazio per l'aiuto che saprete darmi.
Premetto che soffro di ansia... da sempre. Con gli anni la cosa si è accentuata fino a scoppiare in una forte insonnia nel 2005. Tra l'incubo di ansia e insonnia, ne sono uscita grazie all'assunzione del sereupin. L'ho preso per un anno, allla dose do 20mg. Da li in poi, a periodi alterni (quando mi ritornava l'insonnia) ho continuato a prenderlo per alcuni mesi e smetterlo per altrettanti (sono stata senza anche per un anno) ma alla dose di 10 mg che mi bastava. Devo ammettere però di averlo preso in modo molto irregolare. Quest'anno, dopo l'ennesimo ritorno dell'insonnia, mi sono accorta che è stato più forte del solito, ma soprattutto sono iniziati gli attacchi di panico, fortissimi, con tremori, tacchicardia e gambe bloccate. Una volta poi riuscivo a scarica l'ansia con lo sport, adesso invece ho una stanchezza incredibile, e appena accenno qualche movimento più intenso mi sembra di morire. Ho iniziato a prendere di nuovo il sereupin 10 mg, ma senza alcun effetto (come invece succedeva di solito).
Allora sono ritornata dallo psichiatra (che non vedevo più dal 2008) e mi ha prescritto 20 mg di sereupin; ora dopo la remissione dei sintomi dopo 15 gg di assunzione, adesso ad un mese di distanza m sta ritornando l'insonnia e l'ansia.
E' possibile che il sereupin non faccia piu effetto?
cosa mi consiglia, di cambiare farmaco?
come mai ho questa stanchezza assurda? io sono serena, ho una bella vita, non capisco la caisa..
io vorrei non doverli prendere piu... riusciro mai a smetterli??
speranza
 
Messaggi: 82
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda admin » ven nov 28, 2014 4:24 pm

Cara Speranza,
ci mancano alcuni dati per poter fare una valutazione accurata:
1) da quando hai ricominciato ad assumere il Sereupin ? Quando l'hai passato a 20 mg ?
2) Prima di riassumere il Sereupin, per quanto tempo sei rimasta totalmente senza ?
3) che eta' hai ?

Giusto per darti un idea
Il tuo non e' un problema di tolleranza, ma semplicemente di tempi di accumulo. Il Sereupin non fa effetto subito; occorrono 2 mesi ad una dose si 20 mg perche' abbia effetto. Inoltre, nei primi due mesi di trattamento si accusano molto spesso forti effetti collaterali che possono quindi incrementare l'ansia e quindi l'insonnia. La stanchezza e' poi un semplice effetto dell'insonnia.
Quindi sembrerebbe che il tuo decorso sia normale.

Occorre pero' fare 2 cose:

1) associare il Clonazepam (in modo da sedare gli effetti collaterali fino a che il Sereupin non fa' effetto pieno).
Potresti incominciare a prenderne 3 gocce ogni 8 ore

2) Probabilmente conviene cominciare ad organizzare un passaggio a Sertralina (farmaco MOLTO migliore del Sereupin… in quanto da' molto meno dipendenza e meno effetti collaterali). Attendo la tua risposta alle domande che ti ho posto sopra, per eventualmente darti un idea di se e come possa essere opportuno fare questo cambio

A presto, ciao.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3599
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda speranza » ven nov 28, 2014 4:36 pm

1) Dopo una settimana che ho assunto 10 mg sono passata a 20 mg. ad oggi sono 30 giorni di assunzione, mezza a mezzogiorno e mezza prima di cena. La settimana scorsa stavo bene, volevo anche ricominciare a fare sport; da 5 giorni invece è ricominciata l'insonnia; per aiutarmi a dormire uso xanax 0,75 10-15 gocce
2) ho ricominciato sereupin dopo quasi un anno senza assumerlo e dove sono stata davvero bene; niente ansia, sonno profondo e continuo, sport costante, senso di energia vitale.
3) ho iniziato ad assumere sereupin a 23 anni; ora ne ho 32.

Ma è successo che sereupin non funzioni più quando se ne fa un uso discontinuo?
Perchè prima alla 8-10 pastiglia da 10 mg stavo bene, ora invece dopo 30 gg a 20 mg ho ancora i sintomi?
Altra cosa che mi ha fatto pensare ad un effetto tolleranza.. h sentito molto meno gli effetti collaterali..
ultima domanda che continuo a pormi....
è un a carenza chimica che ho oppure è davvero tutto uno squilibrio psicologico?

grazie
speranza
 
Messaggi: 82
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda admin » ven nov 28, 2014 5:13 pm

Ok, abbiamo ricostruito tutto il puzzle ;-)

Ti suggeriamo di applicare la cura seguente:
1) Clonazepam (3 gocce ogni 8 ore)
2) Sertralina 50 mg.
3) Elimina gradualmente lo xanax (dimezza la dose da subito e poi eliminalo riducendo il dosaggio di 1 goccia al giorno)
4) Riduci il Sereupin a 10 mg. Comincia ad eliminalo gradualmente da 10 mg togliendo 1mg ogni settimana.


L'idea e' che conviene passare a Sertralina (Zoloft).
In che provincia abiti ? Vedo se per caso riesco a consigliarti qualche psichiatra di nostra fiducia che possa darti un occhiata.
Poi inoltre e' importante cominciare a fare una buona psicoterapia cognitiva comportamentale.

Rispondo alle tue domande.
lo "stare bene" dopo pochi giorni dipende da 2 cose:
1) quanto grave e' il problema ( le volte scorse evidentemente il tuo livello di ansia era molto molto basso… dato che apparentemente si e' risolto da solo ben prima che il farmaco possa aver avuto effetto ;-) )
2) dal dosaggio del farmaco (10 mg e' un dosaggio concreto, ma che da' meno effetti collaterali che 20 mg). Quindi gli effetti collaterali iniziali non ti hanno disturbato come invece lo stanno facendo ora.

Non credo che tu abbia sviluppato tolleranza (il Sereupin e' un tipo di farmaco che agisce ad accumulo… i tempi di accumulo sono molto lunghi. Per lo meno questo riguarda i recettori principali su cui agisce il Sereupin…. che sono pero' quelli più' importanti. E' molto difficile che si possa sviluppare problemi di tolleranza da un farmaco di questo tipo). Quindi non ti preoccupare.
E' più' un uso scorretto degli ansiolitici che può' causare tolleranza (in quanto fanno effetto subito).

Invece, sarebbe bene che in futuro ti preoccupi di più' di calcolare meglio la dipendenza. Quando starai bene (tra 1 o 2 mesi), e comincerai a ridurre la Sertralina, ricordati di farlo molto gradualmente (possibilmente seguendo le scalette che metteremo sul sito entro fine anno).

Tienici aggiornati. In bocca al lupo. Ciao
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3599
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda speranza » ven nov 28, 2014 6:52 pm

Grazie mille, consigli molto utili.
E in merito aspetto chimico vs psicologico cosa ne pensa?
speranza
 
Messaggi: 82
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda admin » sab nov 29, 2014 11:59 am

Le cause delle tue varie ricadute (dal 2005 ad oggi), possono essere due:

1) hai ridotto il Sereupin troppo velocemente (l'effetto di tali riduzioni si percepisce anche diversi mesi dopo aver tolto il farmaco, a causa dei suoi lunghi tempi di decumulo. Questo effetto può' averti causato una sorta di sindrome di astinenza e gradualmente gli effetti possono essersi aplificati, in quanto non curati).
Per questo conviene sempre fare delle riduzioni molto graduali (possibilmente seguendo le scalette che metteremo presto sul sito).

2) non hai totalmente risolto problemi e/o difficoltà' psicologiche (per questo consigliamo una psicoterapia di tipo cognitivo comportamentale)

Quali delle due cause precedenti abbia influito di più' sulle tue varie ricadute (e su quest'ultima) non lo posso sapere.


Tieni presente che quello che tu definisci come "problema chimico", non e' un aspetto permanente. E' semplicemente un effetto della dipendenza indotta dal farmaco (se la prossima volta lo riduci con l'opportuna gradualità' e se risolvi bene eventuali difficoltà' psicologiche vedrai che di ricadute non ne avrai più'e vedrai che riuscirai a vivere benissimo senza bisogno di farmaci ).

Abbiamo seguito molte persone che hanno preso il Sereupin per oltre 15 anni continuativamente (non essendo mai riusciti a toglierlo).
Ovviamente tali persone e spesso anche i loro psichiatri, pensavano di avere un problema neurologico che gli imponeva l'assunzione a vita del farmaco.
Tali convinzioni si sono ovviamente rilevate fasulle. Avevano semplicemente una fortissima dipendenza e sono riusciti ad eliminare il Sereupin, anche dopo 15 anni, semplicemente seguendo il protocollo tartaruga che proponiamo sul sito.

Ti invito nuovamente a seguire i nostri consigli di sostituire lo xanax con il Clonazepam (lo xanax non si deve usare in psichiatria !!! ) e a sostituire il Sereupin con la Sertralina (Zoloft) (che da' molta meno dipendenza e meno problemi del Sereupin).
Vedrai che anche questo cambiamento della cura farmacologica giocherà in tuo favore.

Tienici aggiornati. Buon weekend.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3599
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda speranza » mar dic 23, 2014 11:19 am

buongiorno,
in merito a quanto precedentemente descritto, il mio medico non ritiene di dover sostituire la paroxetina con la sertralina...
quindi, riassumendo, ho assunto per 2 mesi paroxtina da 20 mg, e gli ultimi 20 gg sono state Bene. con la B maiuscola. pertanto da 10 gg circa
ho iniziato a ridurre la paroxetina, passando a 3/4 di pastiglia.
tutto bene fino ad ieri, quando ho iniziato ad avvertire i soliti sintomi "segnali": senso di ansia interno, risvegli ripetuti nella notte. al momento riesco a sopportare il tutto...
mi consiglia di stringere i denti e andare avanti? magari poi si stabilizza la situazione.. Quando è ragionevole pensare che non fosse il momento adeguato e pertanto reintegrare la dose piena?
grazie come sempre.
speranza
 
Messaggi: 82
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda admin » mar dic 23, 2014 1:04 pm

Ciao Speranza,
Non mettendo la Sertralina hai un po' perso un opportunità (cioè l'opportunità di curarti con un farmaco che dia meno dipendenza della paroxetina).
Dal mio punto di vista, hai fatto bene a ridurre la paroxetina a 3/4. In teoria non dovrebbero esserci grossi problemi (credo che l'ansia che hai ora siano semplicemente dei sintomi di adattamento). Tieniti comunque una cartella clinica dove scrivi tutto e cerchiamo di monitorare la situazione nei prossimi giorni.
Non ridurre ulteriormente per almeno 3 mesi.
In bocca al lupo, Buone feste.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3599
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda speranza » ven gen 02, 2015 6:55 pm

Buonasera volevo aggiornarvi e chiedere una vs opinione. Continuo con assunzione di 3/4 di sereupin, l ansia che avvertivo e' diminuita. Ultimamente però avverto un mal di testa continuo e senso di nausea. Possono essere sintomi legati alla riduzione? Grazie
speranza
 
Messaggi: 82
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda admin » ven gen 02, 2015 9:45 pm

Piu' che legati alla riduzione, direi che sono legati alla "riassunzione" (dato che l'hai ripresa).
La paroxetina e' un farmaco che richiede 2 mesi per accumularsi bene nel cervello e spesso, per ulteriori 2 o 3 mesi si percepiscono dei sintomi di adattamento. Quindi non preoccuparti e continua così'.

Se proprio vuoi verificare se tali sintomi che hai (cioè' mal di testa e nausea) siano legati alla paroxetina, puoi provare a prendere 2 gocce di Clonazepam ogni 8 ore. In questo modo sedi gli effetti collaterali dell'adattamento al farmaco… (e quindi dovresti stare meglio… puoi usarla un po' come "prova del nove"). Poi pero' stai attenta a ridurre il Clonazepam con molta gradualità'.

Ho anche un ulteriore suggerimento:
anziche' prendere 3/4 di pastiglia (15 mg), comincia ad utilizzare il formato liquido: si chiama "Stiliden" (lo trovi in farmacia).
Prendi anche una siringa da 1 ml (che ti servira' per graduarlo).
Quindi potrai prendere mezza pastiglia (cioè' 10 mg) + 5 tacche grandi della siringa da insulina di Stiliden ( cioè' gli altri 5 mg).
In questo modo cominci a prendere confidenza con il formato liquido e sei sicura di prendere tutti i giorni lo stesso dosaggio (cioè' esattamente 15 mg)…. spesso spezzando la mezza pastiglia in due parti non si riesce ad essere proprio precisi ;-)
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3599
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda speranza » sab gen 03, 2015 10:43 am

Grazie per il sostegno e per il confronto. Questa notte mi è ricomparsa insonnia. Mah.. Volevo chiedere: ma se durante la riduzione si riesce a resistere ai sintomi da astinenza, poi passano? Oppure diventa comunque controproducente? C e il rischio di "stancare" troppo il cervello e il corpo?
Grazie
speranza
 
Messaggi: 82
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda admin » sab gen 03, 2015 3:46 pm

Mi stavo dimenticando un aspetto importante: come stai gestendo lo xanax ? Lo prendi ancora ?

Se uno riduce la paroxetina lentamente a sufficienza, i sintomi da sospensione NON esistono proprio (o sono molto rari).
Proprio per questo abbiamo studiato delle scalette di riduzione, che suggeriamo di seguire:
http://www.ansiafarmaci.it/paroxetina.html

In caso uno percepisca dei sintomi da sospensione, occorre seguire il piano di emergenza del protocollo tartaruga.
Tale piano prevede di cercare di resistere ai sintomi per un massimo di 3 settimane. Dopo, se i sintomi non passano, il protocollo suggerisce di curarsi farmacologicamente (cioè con il Clonazepam o facendo un passaggio a Sertralina).
Resistere ai sintomi per diversi mesi puo' essere pericoloso !!! I sintomi possono anche migliorare, ma piu' frequentemente tendono a peggiorare. E' meglio quindi curarsi adeguatamente, come previsto dal protocollo.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3599
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda speranza » mar gen 13, 2015 10:59 am

Ciao, purtroppo, a malincuore, l'insonnia è ritornata. ho resistito a tutto, al mal di testa, alla nausea, all'ansia (accettabile), ma l'insonnia è il sintomo che proprio mi mette ko. ho fallito.
Dopo 1 mese a 3/4 di sereupin, da 22 gg sono passata a 1/2 pastiglia, e ierisera è tornata l'insonnia, quella che oramai riconosco. Non quella di rivegli ripetuti, ma quella che mi tiene sveglia tutta la notte.
lo xanax non l'ho mai piu preso.
tu mi consiglierai ancora di passare a sertralina.
proverò a sentire nuovamente il mio medico.
non riesco a capire come mai sia cosi difficile smettere con questi farmaci..
per me non è il ripresentarsi dei sintomi, perchè ho capito dove ho sbagliato in passato e vi ho rimediato, questa per me è proprio dipendenza.
grazie comunque per il supporto...
speranza
 
Messaggi: 82
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda admin » mar gen 13, 2015 12:59 pm

Comincia almeno a prendere il Clonazepam, 3 gocce ogni 8 ore (quello è indipendente dall'SSRI).
Poi ovviamente dovrai decidere che SSRI usare (noi suggeriamo la Sertralina a 50 mg, e quindi ridurre MOLTO gradualmente la paroxetina), ma se invece vuoi usare la paroxetina devi prenderla almeno a 20 mg perché il dosaggio sia sufficiente da farti star bene in un tempo ragionevole.
Tienici aggiornati.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3599
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: tolleranza sereupin

Messaggioda speranza » mar gen 13, 2015 1:59 pm

grazie come sempre dei consigli e del sostegno.
chiedevo.. perchè mi consigliate di tornare al dosaggio pieno? cosi dovrei ricominciare lo scalaggio di nuova da capo.. perche invece non posso ritornare solo allo scalino precedente di riduzione, cioè a 3/4?
grazie
speranza
 
Messaggi: 82
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Prossimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti