Da Paroxetina a Sertralina

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Da Paroxetina a Sertralina

Messaggioda davide » sab apr 27, 2019 10:39 pm

Salve, sono un uomo di 35 anni, alto 170 cm e peso 66 kg. Fumo 8 sigarette al giorno e non bevo alcol. A seguito di un evento molto spiacevole ad agosto 2018 sono caduto in una fortissima depressione caratterizzata da fortissima ansia (senza attacchi di panico), insonnia e disturbo ossessivo (relativo a questo evento). Ad ottobre del 2018 non ne potevo più (non riuscivo a fare più niente, ansia fortissima e non riuscivo più nemmeno a mangiare) e ho iniziato ad assumere En (in maniera non regolare, in media 18 gocce al giorno, a volte 15 a volte 20) che per un paio di mesi hanno migliorato ansia e insonnia e di conseguenza anche un po' la depressione ma non il disturbo ossessivo. Ad inizio febbraio mi sono rivolto ad uno psichiatra il quale mi ha prescritto Paroxetina 20 mg la mattina, Olanzapina 2,5 mg la sera e En 13 gocce due volte al giorno. Ora dopo quasi 3 mesi con questa cura (le En le ho tolte da 35 giorni e da sei giorni mi è stato aggiunto il buspirone 10 mg due volte al giorno) purtroppo non mi sento ancora bene, fortunatamente l'insonnia è stata risolta, dormo anche tanto, 10 ore di fila con massimo 2 risvegli, mentre prima dormivo massimo 4 ore e con risvegli frequenti. L'ansia è diminuita ma non scomparsa del tutto (tra l'altro mi sembra che sia più l'olanzapina e non la Paroxetina a dare qualche beneficio, infatti dopo due mesi abbiamo provato a togliere l'olanzapina e non è andato per nulla bene, dopo tre giorni ho iniziato a riprenderla alla dose di 2,5mg. Purtroppo invece a livello di disturbo ossessivo e di depressione i risultati sono ancora piuttosto deludenti, un po' la situazione è migliorata ma più che altro questo miglioramento è stato una conseguenza del miglioramento del sonno e dell'ansia, però mi sento molto giù di morale, l'ossessione sempre presente e tanta apatia, zero voglia di fare, faccio le cose quotidiane solo perché devo farle ma senza alcun piacere, in queste condizioni non so se riuscirei ad intraprendere di nuovo un'attività lavorativa. Il mio psichiatra con il quale dovrei avere un incontro tra un paio di mesi mi ha fatto capire che eventualmente mi aumenterà o la dose di Paroxetina (da portare a 30 mg) oppure la dose di Olanzapina (da portare a 5 mg). Ora leggendo il forum, voi consigliate la Sertralina e non la Paroxetina, mi conviene cambiare e passare alla Sertralina? Se si, come conviene farlo per evitare sintomi da sospensione? Eventualmente proporrò questo passaggio al dottore. Poi vorrei chiedere se conviene aggiungere nuovamente una benzodiazepina alla cura, voi consigliate il Rivotril giusto? Mi ricordo che quando assumevo anche En insieme agli attuali farmaci, stavo meglio di come sto ora, oltre all'ansia mi miglioravano anche un po' l'umore e il disturbo ossessivo, quindi potrei assumere il Rivotril come suggerite voi ogni 8 ore. Certo mi preoccupa un po' la tolleranza (a me non preoccupa la dipendenza, se funziona la cura e mi fa vivere discretamente ben venga, però ovviamente la tolleranza si), il medico mi ha assicurato che la Paroxetina, l'Olanzapina e il Buspirone non provocano tolleranza, mentre le benzodiazepine si. Però nella sezione ansiolitici del sito ho letto che se il Rivotril viene assunto regolarmente ogni 8 ore non c'è alcun rischio di sviluppare tolleranza, potrei quindi assumere anche il Rivotril (magari potrebbe aiutarmi oltre che sull'ansia anche sull'umore e sulla voglia di fare) per lunghi periodi (anche anni) senza il rischio di dover aumentare sempre più le dosi? Se si, che dosaggio mi consigliate da mantenere nel tempo? Un'ultima cosa, ma questo Buspirone aggiunto di recente secondo voi è utile oppure meglio mollarlo subito visto che ancora sono solo sei giorni che lo assumo? E invece cosa ne pensate dell'Olanzapina? Secondo voi è un buon farmaco come efficacia e come tollerabilità a lungo termine oppure ce ne sono di migliori (Mutabon, Quetiapina, Deniban ecc..)? Il dottore me l'ha prescritta perché dice che ha un buon effetto ansiolitici, sull'insonnia e inoltre potenzia anche l'effetto dell'antidepressivo. Vi ringrazio molto se potete rispondermi, purtroppo sto poco bene e se potete aiutarmi vi sarei molto grato. Sinceramente sarei anche propenso a passare direttamente ad un triciclico tipo l'Amitriptilina che magari anche se ha più effetti collaterali, è più efficace degli ssri. Cosa mi consigliate? Provo a fare un tentativo con la Sertralina, aumento la Paroxetina (ma non credo sia il caso visto che non è un buon farmaco) oppure forse è meglio passare all'Amitriptilina?
davide
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer apr 24, 2019 3:56 pm

Re: Da Paroxetina a Sertralina

Messaggioda davide » sab apr 27, 2019 11:40 pm

C'è qualche admin che possa rispondermi? Ne ho tanto bisogno, vorrei fare anche una donazione ma non riesco a trovare sul sito la sezione per fare la donazione
davide
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer apr 24, 2019 3:56 pm

Re: Da Paroxetina a Sertralina

Messaggioda davide » mar apr 30, 2019 3:04 pm

C'è qualcuno che possa rispondermi per favore?
davide
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer apr 24, 2019 3:56 pm


Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti