ansia

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

ansia

Messaggioda dibax » sab mag 12, 2018 2:14 pm

salve sono nuovo del forum,giusto questa mattina mi sono imbattuto su questa meraviglia di forum dove con la vostra professionalita riuscite a ridare speranza a persone come me che vivono nelle morsa dell'ansia, ebbene si a giugno e' un anno che sto lottando senza risultati con questo malessere,premetto che prima di arrivare a questa diagnosi ho effettuato vari controlli che vanno da visita neurologica,ortopedica con rx e risonanza cervicale,otorino con prove vestibolari,oculistica,ecc.ecc. a quanto pare tutto negativo,a questo punto mi sono apprestato a fare non una ma due visite psichiatriche,dove mi e' stato diagnosticato ANSIA CON VERTIGINI,che si manifestano subito al mattino appena metto i piedi giu dal letto,associate a respiro affannato con mancanza di aria,faccio presente che tali disturbi non mi mollano per tutta l'intera giornata,rendendomi l'ombra di quello che ero fino ad un anno fa,facendomi perdere interesse a tutto quello che piu ho sempre tenuto,lavoro (vvf) hobby (palestra e motociclismo) per non parlare poi del modo di relazionarmi con la famiglia dove a sostenermi ci sono una moglie e un figlio di 26 anni super speciali.purtroppo i vari tentativi intrapresi con la medicina sotto controllo dello psichiatra non mi hanno dato i benefici voluti,tanto da farmi mollare tutto,al momento sto prendendo spodaricamente solamente 8/10 gocce di EN divise nell'intera giornata,che per altro non fanno il miracolo da me sperato,in precedenza mi era stato prescritto il liryca associato a en,ma oltre a non vedere miglioramenti su l'ansia e le maledette VERTIGINI mi andava ad aumentare gli acufeni di cui soffro da circa 20 anni,da li lìidea di prescrivermi prima il daparox e poi il citalopram,ma in tutti e due casi anche a basse dosi (5 cocce) sono subentrati forti dolori di pancia con diarrea,da l'idea di passare al surmontil da prendere la sera,arrivato fino a 50 gocce,posso dire meglio con l'intestino,buone dormite,ma VERTIGINI AFFANNO E SPOSSATEZZA ancora presenti,pertanto qui la decisione di scalare piano piano e andare come dicevo solo con EN. qui la mia richiesta di aiuto alla vostra professionalita per cerca re di aiutarmi a ritrovare il gusto della vita come avevo fino a un anno fa,sarebbe possibile perseguire la strada anche dei soli ansiolitici,gli spicofarmaci come dicevo mi danno piu problemi che benefici,lo osteopata mi aveva parlato bene anche del rivotril,tra l'altro ho visto in discussione precedente consigliato anche da voi (intendiamoci giusto per fare un nome,non certo per dare dritte) certo in una vostra risposta ringrazio e rimango in attesa per ulteriori informazioni da voi richieste per eventuale inizio cura,dimenticavo lo scrivente e' di sesso maschile anni 56.saluti dibax
dibax
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab mag 12, 2018 11:30 am

Re: ansia

Messaggioda admin » mar mag 15, 2018 12:26 pm

Per quanto tempo hai preso il Citalopram, la paroxetina e il Surmontil ? A che dosaggi ?
A che dosaggio sei esattamente di EN ? Da quando lo stai prendendo ? Come hai variato il dosaggio nel tempo ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3110
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: ansia

Messaggioda dibax » mer mag 16, 2018 1:04 pm

salvenel messaggio di presentazione mi sono dimenticato di fare presente che il primo episodio di ansia si e' manifestato circa 4 anni fa,da li la decisine di affidarmi alle cure di una professionista,la quale mi prescrisse litio e depakin,posso dire che gia dopo 20 giorni il mio stato di salute era migliorato ,purtroppo molto peggiorata l'altra mia patologia (acufeni) tanto da li la decisione di interrompere la cura gradualmente,da li poi la decisione sempre sotto controllo medico quella di assumere un max di 8 gocce alla sera di surmontil che per quanto riguarda il sonno non avevano molto effetto pero l'ansia per tre anni non e' riconparsa.purtroppo come dicevo in precedenza lo scorso giugno si e' ripresentato il problema,e in concomitanza venivo al corrente che il surmontil non era piu reperibile,pertanto il professionista interpellato mi prescriveva liryca con en a bisogno,pero come gia mensionato non ho avuto gli effetti sperati se non aumento di sbandamenti e acufeni,nel frattempo e' tornato reperibile il surmontil il quale ho iniziato a riassumerlo dal mese di novembre arrivando a prendere 50 gocce la sera con aggiunta di 5/8 gocce di en a bisogno (in verita queste ultime prese per poco in quanto la psicologa contraria a ansiolitici.dopo tre mesi senaza risultati sperati dal surmontil se non forte sedazione,la professione la psichiatra a ritenuto introdurre il daparox,partendo da una goccia al giorno per arrivare ale quinto giorno con 5 cogge,che purtroppo ho dovuto interrompere dopo circa 10 giorni in quanto ero fisso in bagno con feci molli,andavo dalle 5/6 volte in bagno,purtroppo la stessa cosa si e' verificata anche cno in medicinale usato dopo il citalopram,anche qui la stessa procedura di assunzione con soliti effetti indesiderati del deparox,pertanto anche qui la decesione di interrompere dopo circa dieci giorn,nel frattempo preso sempre piu da l'ansia ho deciso di mollare gradualmente il surmontil doopo circa 4 mesi di assunzione non vedendo i risultati sperati,nel frattempo non so se dovuto al daparoxo al citalopram mi sono subentrati problemi di intestino tanto da farmi ricorrere alle cure di un gastroenterologo il quale pero riconduceva le priblematica all'ansia,anche qui mi e' stata prescritta una cura a base di anti infiammatori mesalazina spasmomen e spasmomen somatico,purtroppo non sto qui a spegare i sintomi che mi davano tali farmaci specialmodo durante la nottata. a domanda cosa sto assumendo al momento,dico gocce en cosi divise, 5 gocce al mattino che e' il momento peggiore poi tre dopo pranzo e tre prima di cena,diciamo che questa curafai da te l'ho intrapresa da circa una settimana,non sta facendo miracoli pero mi sento di dire che come affanno e vertigini (che nel mio caso e' il malessere peggiore) si sono un po attenuate. a domanda faccio presente che le en si e' da agosto che ho iniziato ad usarle,ma proprio spodaricamente qualche goccia un giorno si e du tre no in quanto la psichiatra non voleva,praticamente ne ho prese veramente poche. a questo punto riformulo la domanda,potremmo andare anche solamente di ansiolitici visto che sul mio fisico mi danno molto meno effetti collateral degli psicofarmaci?....dimenticavo non so se e' effetto placebo,ma e' possibile che le 9/10 gocce di en che sto facendo da una settimana possano gia influire su la libido? maschio 56 anni altezza 1.82 peso 80. rimango in attesa di vostra risposta e a disposizione per eventuali. ciao dibax
dibax
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab mag 12, 2018 11:30 am

Re: ansia

Messaggioda dibax » mer mag 16, 2018 1:18 pm

riporto di nuovo qui i miei sintomi,ansia, mancanza di aria,cuore in gola debolezza e senso di sbandamento (vertigini)
dibax
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab mag 12, 2018 11:30 am

Re: ansia

Messaggioda admin » mer mag 16, 2018 3:46 pm

Questa è la terapia da noi suggerita:
Sertralina 75 mg
DeLorazepam 13 gocce ogni 8 ore.

Il DeLorazepam potrai iniziare a scalarlo tra 2 mesi esatti.
La scalatura deve essere di 1 goccia ogni 4 giorni fino a 18 gocce al giorno e di 1 goccia ogni 30 giorni fino ad eliminare totalmente il farmaco.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3110
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: ansia

Messaggioda dibax » gio mag 17, 2018 12:03 am

salve,grazie per la risposta,la sertralina da quanto leggo dovrebbe trattarsi dello zolof,mi ero dimenticato di direche tale farmaco e'il primo che a suo tempo presi sotto prescrizione del mio medico,purtroppo mi dava mal di testa,detto questo chiedo se e' il caso di riprovarlo, anche se non specificato per quanto tempo, per quanto riguarda IL DELORAZEPAM (EN) 13 gocce ogni 8 ore,pertanto potrei fare la prima assunzione alle ore 9 e la seconda alle ore 17,purtroppo non comprendo bene la procedura di scalo,1 goccia ogni 4 giorni fino a 18 gocce,chiedo la goccia che devo toglire la tolgo la mattina o la sera,oppure una la mattina e una la sera? stessa domanda la rivolgo per la goccia che devo scalare ogni 30 giorni,solo mattina,solo la sera, oppure in ambo i due casi.grazie
dibax
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab mag 12, 2018 11:30 am

Re: ansia

Messaggioda admin » gio mag 17, 2018 2:33 pm

Aggiungiamo le dovute spiegazioni.

*** DIPENDENZE ***
Hai dipendenza da circa 4 anni sui seguenti recettori:
1) recettori GABA
Sia il Surmontil che il DeLorazepam agiscono sui recettori GABA (cioè forniscono sedazione). Ovviamente la dipendenza dei due farmaci, su tali recettori, si somma.
2) Recettori vari (riassorbimento serotonina, noradrenalina, dopamina)
Il Surmontil è un triciclico ed agisce, anche se in modo lieve, su tutti questi altri recettori


I farmaci psichiatrici non devono essere tolti in poche settimane, ma le dipendenza devono essere calcolate e devono prevedere opportune riduzioni graduali dalla durata di diversi mesi e/o anni (che tu non hai fatto !).

Occorre quindi curare la patologia attualmente esistente e poi togliere tutti i farmaci tenendo conto delle varie dipendenze.
Una cura basata esclusivamente su ansiolitici, nel tuo caso particolare, non sembra per nulla indicata (in quanto hai già sviluppato dipendenza da farmaci che danno sedazione, farmaci che tra l'altro non ti sono bastati...). Occorre quindi utilizzare un farmaco piu' forte e che non sia un ansiolitico (in modo da variare tipo di dipendenza e sperare di riuscire a farti togliere gli ansiolitici entro un paio d'anni).

La Sertralina è il farmaco da noi suggerito.
Tale farmaco è parecchio migliore del Citalopram e della paroxetina in quanto esercita anche un attività noradrenergica. Farmaci che NON hanno tale attività sono da noi sconsigliati in quanto faresti del tuo cervello una specie di torre di Pisa (ovvero sballando le proporzioni tra molecole di serotonina e noradrenalina, costringeresti il tuo cervello ad adattarsi ad uno stato non naturale... sviluppando dipendenza ed effetti collaterali. Ecco perchè la Sertralina è migliore del Citalopram e della paroxetina).

Nei primi 2-4 mesi di trattamento con Sertralina, il mal di testa è veramente il minimo effetto collaterale che puoi avere.
Nei primi mesi di trattamento devi essere pronto a sopportare forti effetti collaterali che portano ad un peggioramento della patologia (ovvero quelli che noi definiamo "effetti collaterali da accumulo", che vengono percepiti durante i mesi necessari al farmaco per accumularsi nel cervello prima di incominciare ad avere un effetto sufficientemente efficace).
Proprio per via di questi forti effetti collaterali, gli SSRI, nei primi mesi di trattamento, vengono sempre somministrati insieme a degli ansiolitici (che sedano gli effetti collaterali).
Questa è una delle ragioni per cui ti abbiamo suggerito di aumentare il dosaggio di DeLorazepam a 13-16 gocce ogni 8 ore.

La Sertralina andrà poi tenuta costante per almeno 8-10 mesi prima di poter incominciare una lenta riduzione (seguendo le scalette presenti sul nostro sito).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3110
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: ansia

Messaggioda admin » gio mag 17, 2018 2:40 pm

Riguardo alla tua domanda sul DeLorazepam.
Ogni trenta giorni devi togliere una sola goccia da una sola somministrazione (mattina, pomeriggio oppure sera). Cioè in 3 mesi devi aver tolto 3 gocce totali (1 da ogni somministrazione).

L'idea è che tu debba ridurre l'EN in poche settimane, fino al tuo dosaggio di mantenimento sui recettori GABA.
Invece, devi rallentare di molto la riduzione quando scendi al di sotto di tale dosaggio di mantenimento.

Il tuo dosaggio di mantenimento non è nient'altro che la somma del Surmontil + EN che hai tenuto piu' a lungo durante questi anni (possiamo supporre che sia tra le 18 e le 26 gocce di EN).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3110
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: ansia

Messaggioda dibax » ven giu 08, 2018 8:40 pm

salve, come da vostro consiglio da tre giorni ho iniziato terapia con zoloft,a tale proposito chiedo se rientra nella norma tali effetti indesiderati,sonno disturbato senso di stordimento con debolezza,dolori di pancia con feci piu morbide e purtroppo e' aumentato anche il senso di instabilita (giramento di testa) sintomo che mi sto portando dietro da un anno. grazie
dibax
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab mag 12, 2018 11:30 am

Re: ansia

Messaggioda admin » lun giu 11, 2018 2:03 pm

Si, è normalissimo avere un peggioramento dei sintomi durante i primi 2 mesi di assunzione e/o incremento del dosaggio.
Devi sopportare i sintomi e/o sedarli aumentando il dosaggio di DeLorazepam.
Si migliora di colpo dopo 2 mesi circa, quando il farmaco si sarà cumulato bene nel cervello e comincerà quindi ad essere efficace.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3110
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: ansia

Messaggioda dibax » mar giu 12, 2018 9:48 am

gia' da pochi giorni dall'inizio dell'assunzione dello zoloft sto riscontrando gli effetti indesiderati riguardante la parte sessuale,ritardo nell'eiaculazione e erezioni notturne,chiedo se il tutto rientra nella normalita' durante il trattamento e se durante l'intero tempo della cura la situazione puo' migliorare. grazie
dibax
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab mag 12, 2018 11:30 am

Re: ansia

Messaggioda admin » mar giu 12, 2018 12:28 pm

SI, è tutto normale. Anche quelli rientrano tra i tipici effetti collaterali. Col tempo migliorerà.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3110
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: ansia

Messaggioda dibax » ven set 14, 2018 1:53 pm

come da vostro consiglio quando vi ho contattato la prima volta ho iniziato cura da voi prescrittami,purtroppo dopo poco ho dovuto interrompere,il mio problema penso sia quello di non tollerare gli anti depressivi,infatti subito dopo due tre giorni di assunzione gli acufeni che mi accompagnano da 25 anni peggiorano notevolmente, pertanto ho continuato solamente rivotril 2+2+2 (faccio presente che peso 80 kg)dove purtroppo non ho trovato giovamenti all'ansia che mi attanaglia.preso dalla disperazione ho fatto ricorso la settimana scorsa a uno psichiatra qui in zona,il quale mi ha confermato il rivotril in dose come descritta e aggiunta di mutabon mite da assumere mezza pastiglia al mattino mezza il pomeriggio e una intera la sera,i primi due giorni sono stato discretamente,tanto che anche gli acufeni si erano stabilizzati di molto,purtroppo dal terzo giorno la problematica acufeni e' peggiorata di molto,a contatto telefonico con professionista per problematica acufeni mi veniva consigliato di passare a tre pastiglie di mtabon mite (cosa che pero io non ho fatto) ....qui la mia richiesta,considerando i problemi che mi portano gli anti depressivi potremmo provare a fare una cura con solo ansiolitico? certo in una vostra risposta rimango a disposizione per qualsiasi vostra richiesta. saluti davide
dibax
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab mag 12, 2018 11:30 am

Re: ansia

Messaggioda dibax » dom set 16, 2018 12:28 pm

chiedo anche se possibile da rivotril tornare a EN, la mia impressione e' che anche solo con rivotril l'acufene e' piu forte rispetto a quando usavo en,pertanto vorrei tornare a queste ultime, come dicevo in precedenza a ora sto assumendo 6 gocce al giorno 2+2+2 da meta giugno ogni 8 ore. grazie davide
dibax
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab mag 12, 2018 11:30 am

Re: ansia

Messaggioda admin » gio set 20, 2018 4:59 pm

Noi non ti abbiamo mai suggerito di sostituire l'EN con il Rivotril !!!
Stai facendo di testa tua.
E di sicuro non ti abbiamo suggerito di farlo in contemporanea all'assunzione della Sertralina (e' chiaro che se fai una cosa del genere non capirai mai se gli acufeni sono causati dall'introduzione della Sertralina o dalla sostituzione dell'EN con il Rivotril).
Ripetiamo, nei primi due mesi di trattamento con un antidepressivo si hanno forti effetti collaterali (incluso un eventuale aumento degli acufeni). Vanno sopportati.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3110
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Prossimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti