Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricaduta?

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricaduta?

Messaggioda axeba » mer ott 25, 2023 7:16 pm

Salve, ho gia scritto in passato,ho quasi 44 anni e peso 63kg ora ho usato sereupin 2013-2015, ma scalato troppo presto, poi ho assunto sertralina dal giu 2016 al gen 2018, scalando il farmaco in 6 mesi, stetetti bene, gli effetti collaterali furono un calo della libido/interessi e qualche volta anorgasmia ma niente in confronto all'ansia. l'anorgasmia si è risolta dopo 7 mesu e dopo 8 mesi ricompare l'ansia piano piano, gestita poi per 2 anni senza farmaci tra alti e bassi poi mi hanno dato Escitalopram nel dic 2020.
Ha cominciato a fare i primi effetti subito dopo una settimana anche a 5mg che poi ho passato a 10 fino a marz. 2022 da li ho scalato fino a giugno 2023 con qualche problemino ma senza mai assumere ansiolitici, fino a che ero sceso a 4mg andava abb benino poi meno, luglio ok, agosto meno ricominciati i rimurgini e un pò di ansia, settembre i primi sintomi strani con 20 giorni con un nodo alla boca dello stomaco, poi passato, l'ultima settimana di settembre stavo bene, speravo di esserne uscito, invece proprio il 30 settembre la sera alle 11 mi parte una bel attacchino con tremori e prex altina , ho sopportato senza nulla e alle 4 di notte è un pò scemato, i giorni a seguire alti e bassi, nervoso che aumenta, litigate in famiglia, rumori esterni (vicini)... all' 11 di ottobre nevrotico e scoppio in un altra crisi... il 12 prendo 4 gocce di tavor la sera per placare... eh da li cominciano i sintomi più disparati tra tensioni muscolari, pressione altina, agitazione a mille ecc... il 14 esco lo stesso mi svago un pò con tutta l'ansia e l'agitazione, la sera altre 4 gocce di tavor, ma ho dormito solo 3 ore, il giorno esco lo stesso e la sera vengo riaccompagnato a casa, stranamente stavo bene, mi son addormentato presto e ho dormito, pensavo fosse finita, invece ricomincia il tutto e la sera del 17 un attacco di panico devastante , ho tremato 4 ore, il medico di base mi fa prendere 10 gocce di lexotan ma data l'agitazione e la paura fecero nulla, finito in pronto soccorso ecg ok e mi diedero 15gocce di tranquirit, che fecero poco anche quelle. il giorno a casa il medico mi da il lexotan, ne presi8 gocce al pomeriggio e 10 la sera, qualcosa fecero, poi dal 18 al 23 niente angoscia, ansia, depressione, palpitazioni, le gocce (poche di lexotan) non fanno effetto, anzi il 23 mi fecero tipo effetto rebound, dopo 30 minuti averle prese altro attacco con tremori e insonnia tutta la notte.
il 24 ero uno zombie non riuscivo a stare fermo, ho chiamato la psico del cim (che non mi può ricevere a breve) e mi ha dato 0.25 xanax tarda mattina e sera, consigliando di reinserire qualcosa (ssri) ora sono meno agitato, ma sento i sintomi (palpitazioni in primis) che stanno li, specie la depressione, complice anche il periodo di cambio di stagione.
Ora uno psichiatra privato (che non mi è piaciuto) mi ha detto di riprendere l'escitalopram con xanax 0.5 la sera e 0.25 al bisogno se sento ansia....
sinceramente ho paura di ricominciare e sto prendendo un attimo tempo, guarda caso dopo 4 mesi secondo me è astinenza pura.
Prendere la sertralina non è meglio? anche se all'inizio mi provoca un forte aumento dell'ansia e insonnia che spero di placare con l'ansiolitico, o re iniziare subito l'escitalopram e poi scalarlo col protocollo tartaruga? o stare male e sperare che passa????
perfavore datemi un consiglio, sono veramente indeciso e in un momento molto fragile, ho fatto l'ecg ieri e il QTc è 0.375
axeba
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lun apr 18, 2016 2:22 pm
Località: Roma nord

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda Polpy » gio ott 26, 2023 12:03 pm

Ciao,frequento questo forum da un po' e ,quando leggo alcuni casi,mi sento di intervenire....purtroppo sono "un'esperta"...sono anni che mi documento,leggo articoli scientifici e mi interesso delle storie cliniche di tutto il mondo....questo perché ad un certo punto,da utilizzatrice,non capivo più a chi dar retta,nel senso che ho sviluppato una completa miscredente rispetto a medici e psichiatri (almeno.la maggior parte)...lo psicofarmaco agisce sui nostri recettori in modo molto complesso...crea delle modifiche importanti....ed è davvero un processo difficile far ritornare cervello e sistema nervoso in omeostasi....dopo averlo "drogato" magari per anni....quellache hai è SICURAMENTE astinenza, poiché il farmaco si decumula molto lentamente...dunque a molti capita di non sentire gli effetti rebound subito,il che fa pensare"oh,ok...ne sono fuori"....ma dopo qualche settimana,a volte mesi(con farmaci ad emivita un po' più lunga)parte lo tsunami....il.problema è che spesso questa viene interpretata dagli "addetti ai lavori" come una "ricaduta"....quando invece si tratta di crisi da sospensione....dunque parte il tam tam di farmaci....benzodiazepine,stabilizzatori dell'umore, ripristino dell'antidepressivo...ecc ecc....Tu sei fuori da 4 mesi e posso dirti che la reintegrazione funziona meglio se fatta in tempo breve....dopo 4 mesi potresti non solo non trovarne giovamento....ma rischiare anche "l'accensione"(cioè il tuo sistema nervoso sensibilizzato che sta lottando potrebbe non gradire una reintroduzione e stare anche peggio)....non so se gli admin ti risponderanno (hai pagato la quota?)...ovviamente il.mio parere conta "zero"....un'ultima cosa...mi aon chiesta a lungo come mai per gli psicofarmaci non ci fosse una strategia di dismissione paragonabile al metadone per l'eroina....poi ho capito..:le case farmaceutiche non hanno nessuna motivazione ad investire su questo...anzi...guai se qualcuno trovasse il modo....semplicemente perché gli utilizzatori sono una risorsa troppo grande,non li si può perdere,sostanzialmente informando i medici su quanto siano validi i loro prodotti...sì è un po' come chiedere al macellaio se la carne che vende è fresca....questa è la dura verità....se per caso volessi ancora parlare non esitare a chiedere.un abbraccio,ciao!!!
Polpy
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda axeba » gio ott 26, 2023 2:34 pm

Ciao, certo che voglio parlare, no non ho pagato la quota, ma ormai ho contattato 4 psichiatri e tutti dicono la stessa cosa, proprio oggi alle 11.45 ho preso 3 gocce di escitalopram, ho reiniziato il farmaco con 3 gocce. certo se il mio sistema che non lo accetta cosa fare ??? sono gia al 5° giorno di benzodiazepine xanax 0.25 mattina, pomeriggio e 0.5 la sera.....
l'astineza è insopportabile...
non è bello ciò che ho sentito, cioè potrei andare in "accensione"....
dopo le 3 gocce di oggi e le benzo da 5 giorni cosa posso fare???????
axeba
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lun apr 18, 2016 2:22 pm
Località: Roma nord

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda Polpy » gio ott 26, 2023 5:57 pm

Sì, l'accensione si verifica perché in un sistema già destabilizzato la reintroduzione della sostanza porta ad una "ribellione" ancora maggiore da parte di cervello e sistema nervoso.....purtroppo le strade sono due...o riprendere il farmaco e "sperare" che rifunzioni(ma non è detto...io per esempio alla ripresa stavo ancora peggio,dunque dopo 4 mesi ho iniziato a toglierlo perché sentivo proprio "un'intossicazione")oppure "stringere i denti"....beccarti di tutto...anche i sintomi psicologici e di ansia(che non è per la maggior parte ansia reale ma ansia "chimica" contro la quale puoi fare ben poco se non prendere qualche benzodiazepina e anche lì sperare che non faccia effetto paradosso)....se ti va posso dirti altre "cose"....magari per mail.in privato....io ovviamente non essendo medico(ma ti.posso assicurare che su questo argomento ahimé ne so tantissimo)
Polpy
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda Polpy » gio ott 26, 2023 5:59 pm

I sintomi che hai sono "positivi"...il tuo cervello e sistema nervoso si stanno riparando....comunque se vuoi ti spiego poi meglio.in privato!un abbraccio
Polpy
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda axeba » gio ott 26, 2023 6:39 pm

ciao, bel dilemma, ho pochi mess e non sono abilitato ai mess privati, puoi scrivere qui.

Ovviamente la preoccupazione è tanta, oggi come scritto ho gia reintrodotto 3 gocce, come da pareri dei medici (4 per l'esattezza di cui 2 primari, 1 di cattedra (quasi amico di famiglia), e il medico del ps quando sono andato per la forte crisi. uno in particolare mi ha detto che dopo che ha fatto effetto a 10mg per qualche mese si può togliere (ora seguendo il protocollo tartaruga). SE rifà effetto.

Ma la seconda di resistere è complicata, 1° perchè ora ho ripreso le 3 gocce oggi, anche se son poche,e poi perchè da qualche giorno assumo da 5 giorni xanax 3 volte al di 0.25/0.25/0.50 per placare i sintomi, agitazione, tremori, palpitazioni che producono insonnia. Giorni scorsi ho provato con dosi più basse tipo 8gocce ma hanno funzionato solo 1 volta, le altre mi è ripartito l'attacco e l'agitazione = insonnia totale.
Poi dal vero primo peggioramento della crisi del 30 settembre (la settimana prima stavo molto bene e credevo di esserne uscito) ho anche il problema della pressione altina la minima sta quasi sempre sopra i 90/95 anche 100 a volte, è l'agitazione.

Quindi.... :cry:
axeba
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lun apr 18, 2016 2:22 pm
Località: Roma nord

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda Polpy » gio ott 26, 2023 8:27 pm

Una dose non e' niente....è come se non avessi preso nulla....per raggiungere lo steady nel sangue occorrono circa 4 giorni....questo non significa star bene in 4 giorni....ma semplicemente che il tuo organismo "registra" il primo dosaggio...tutti i psichiatroni con le cattedre hanno rovinato decine e decine di persone....e sono comunque tutti formati su vecchi libri e vecchie teorie sullo "squilibrio" della serotonina...ormai disconosciute.ce ne sono molti ancora(purtroppo la maggior parte) che non riconoscono la sindrome da astinenza e ti convincono(e tu ci credi perché pensi"oh beh....loro lo sanno,loro hanno studiato)che sia la tua "patologia" che ritorna...no,non è così....i protocolli che hanno a disposizione prevedono casi in cui i pazienti hanno assunto.il farmaco per cinque,sei settimane,dopodiché si è visto cosa succedeva una volta dismessi.risultato:una parte di pazienti ha avuto effetti da sospensione minimi,una (invece)gran parte ha avuto comunque effetti sospensivo medio/gravi....ma nessun protocollo a cui accedono i professoroni ha seguito la dismissione di pazienti che assumevano i farmaci da anni,magari con cambi di "droga",ripristini ecc....
Polpy
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda Polpy » gio ott 26, 2023 8:32 pm

Mi spiace...ma come non trovo logico ridare ad un astinente da eroina...l'eroina....non mi capacito di quanta facilità ci sia nel mettere e togliere questi farmaci(che altro non sono che sostanze legalizzate ma peggiori delle droghe da strada...e questo l'ho potuto notare sulla mia pelle)....inoltre nessuno sa davvero cosa comporti l'assunzione prolungata....dall'Alzheimer al Parkinson, passando attraverso una più alta incidenza di alcuni tumori....le benzodiazepine sono altrettanto schifose,a lungo andare creano depressione,tolleranza(e dunque è necessario alzare il dosaggio fino a zombizzarti)
Polpy
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda Polpy » gio ott 26, 2023 8:37 pm

Non mi preoccuperei della pressione....non è endogena...ma semplicemente causata dalla disautonomia nervosa che stai avendo...così come le palpitazioni tutto il resto...prova ne è che normalmente gli esami diagnostici in questo senso(Ecg,ecocardio ecc ecc)non rilevino mai nulla di anormale....dunque il tuo corpo non sta patendo e non è malato...per intenderci
Polpy
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda Polpy » gio ott 26, 2023 8:41 pm

Il tremore che avverti si chiama "acatisia "...può manifestarsi con tremori del corpo visibili e incapacità a stare fermo...ma può essere avvertita anche come uno stato di irrequitezza interna,paura,mancanza di concentrazione e velocità di pensiero (catastrofico)anche se dall'esterno non viene percepito il tremore....sì, fa schifo,è terribile, ma è un'altra manifestazione del fatto che sistema simpatico e parasimpatico siano un attomo in tilt
Polpy
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda Polpy » gio ott 26, 2023 8:41 pm

Scusa errori di battitura
Polpy
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda axeba » gio ott 26, 2023 9:41 pm

per favore domattina faccio il pagamento MA rispondetemi ora perché la decisione la devo prendere domani mattina abbandonare completamente gli ssri, e a sistemare questa settimana di casino.
da quasi 3anni mai preso benzodiazepine, solo il tavor all inizio dell escitalopram nel 2020.

dal 1 al 20 sett peso alla bocca dello stomaco poi passata.
ricordo che la prima crisi con tremori è stata il 30 settembre, poi sempre nervoso, palp eccc..

nei giornii torno l 11 forte stress e altra crisi, il 12 sera preso 4 gocce tavor.

questi giorni sono cosi
17 sera attacco di panico grosso finito in ospedale, preso 10 gocce Lexotan a casa, ma senza risultato è in ospedale 15 gocce di tranquirit.
18 otto gocce Lexotan pomeriggio e 9 la sera hanno funzionato
19 5 mattina 6 pomeriggio 7 sera
20 5 mattina 8 sera
21 5 mattina 9 sera ho dormito
22 8 sera
23 8 sera non dormito insonne
24 medico cambia con Xanax 0.25 alle 11:00 e 8 gocce alle 22:45 e ha dormito 5 ore
25 sei gocce mattina 9 sera insonne e tremori agitazione
26 025 di mattina tre gocce escitalopram alle 12: 00. 0.25 alle 15:30 e stasera 15 gocce perche l escitalopram gia lo sento.

cosa posso fare??
grazie
axeba
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lun apr 18, 2016 2:22 pm
Località: Roma nord

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda KillingYourMind » gio ott 26, 2023 10:59 pm

Polpy ti lascio la mia mail insidia1888@libero.it mi contatti per piacere
KillingYourMind
 
Messaggi: 3
Iscritto il: sab apr 02, 2022 9:42 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda Polpy » gio ott 26, 2023 11:17 pm

Ciao,ti ho inviato una mail!
Polpy
 
Messaggi: 229
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Re: Un aiutino perfavore, escitalopram o zoloft dopo ricadut

Messaggioda axeba » ven ott 27, 2023 4:45 am

mi son svegliato alle 5.30, mani audate e tachicardia.... ovviamente i battiti sono aumentati con quelle 3 gocce
axeba
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lun apr 18, 2016 2:22 pm
Località: Roma nord

Prossimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron