Scalaggio brusco paroxetina

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda Robby.s » mer gen 18, 2023 2:16 pm

Salve, 6 anni fa sono passata da cipralex a paroxetina, una compressa da 20 mg al giorno. Tenuta per 2 anni e scalata in 3 mesi circa. Sono stata bene per 6 mesi poi ho avuto un periodo di ansia, risolto in 1/2 mesi, dopodiché sono stata bene per un altro anno senza farmaco. Poi 3 anni fa mentre ero incinta, per gravi problemi legati alla gravidanza, ho avuto una brutta ricaduta con ansia molto forte e depressione, e ho ripreso paroxetina, sempre una compressa da 20 mg, per 2 anni e mezzo. Dato che stavo molto bene da almeno un anno un nuovo psichiatra mi ha fatto scalare tutto in 5 settimane.
Ultima dose di farmaco a fine luglio, subito è iniziato nervosismo, rabbia e umore instabile. A ottobre un intero mese di emicrania e annebbiamento mentale e da novembre forte stato ansioso depressivo. Da dicembre un altro psichiatra mi ha dato cipralex, per ora 10 gocce, lo prendo da quasi un mese, sto sicuramente meglio, ma non ancora bene
Robby.s
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab dic 31, 2022 2:12 pm

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda admin » mer gen 18, 2023 5:28 pm

Che sintomi hai ora ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4479
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda Robby.s » mer gen 18, 2023 6:18 pm

Ora dopo un mese di cipralex i sintomi sono diminuiti ma ancora pesanti: ansia, umore basso, pianto, insonnia, testa annebbiata, affaticamento generale
Robby.s
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab dic 31, 2022 2:12 pm

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda admin » mer gen 18, 2023 10:09 pm

La tua dose di mantenimento di SSRI era di 20 mg di paroxetina (ovvero questo è il dosaggio a cui hai acquisito dipendenza).
Ora, per poter curare efficacemente una crisi psichiatrica causata da una interruzione del trattamento a tale dosaggio (o equivalentemente una riduzione troppo brusca) occorre utilizzare un dosaggio anche 2 o 3 volte superiore (ovvero ti potrebbe occorrere un dosaggio di SSRI che corrisponda a 40-60 mg di paroxetina).
Al momento stai utilizzando solo 10 mg di Cipralex (dosaggio probabilmente troppo basso dato che corrisponde a solo 20 mg di paroxetina).
Un'altro aspetto da tenere in considerazione è il farmaco da utilizzare. Nel tuo caso ti suggeriamo di abbinare la Sertralina alla paroxetina (La Sertralina è un farmaco che conferisce meno effetti collaterali e meno dipendenza sia rispetto alla paroxetina che al cipralex).
Infine, ogni qualvolta che si aumenta il dosaggio totale di SSRI è bene assumere un ansiolitico ad emivita lunga (in modo da sedare gli effetti collaterali che si hanno durante i primi 1-2 mesi di accumulo del farmaco).


Ergo questa è la nostra proposta di cura:
paroxetina 10 mg
Sertralina 75 mg (cominciare con 25 mg e salire di 25 mg ogni settimana)
Clonazepam 5 gocce ogni 12 ore (per 21 giorni, poi incominciare a scalare 1 goccia a settimana da una delle due somministrazioni giornaliere )

Questa cura dovrai tenerla per un anno, per poi incominciare a ridurre i farmaci seguendo le nostre indicazioni.
In linea di massima, potrai eliminare i 10mg di paroxetina e 25 mg di Sertralina in circa 15 mesi ulteriori tornando quindi al tuo vecchio dosaggio di mantenimento (ovvero i 50 mg di Sertralina che corrispondono a 20 mg di paroxetina). Pero' al di sotto di tale dosaggio dovrai rallentare di molto la velocità di riduzione della Sertralina (possibilmente seguendo la scaletta lenta presente sul nostro sito:
http://www.ansiafarmaci.it/sertralina_slow.html
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4479
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda Robby.s » gio gen 19, 2023 1:30 pm

Grazie per la risposta.
Ma forse ho capitolo male, intende che devo lasciare il cipralex e reintrodurre la paroxetina?
Un'altra domanda, secondo la sua esperienza, lo scalaggio è stato brusco e può aver causato la crisi? Considerando anche che ero in un momento molto positivo della mia vita e non c'erano motivi di nessun tipo. Sto anche facendo un percorso di terapia cognitibo comportamentale e anche la psicologa giudicava fosse il momento di togliere il farmaco.
Grazie
Robby.s
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab dic 31, 2022 2:12 pm

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda admin » gio gen 19, 2023 9:33 pm

Si, esatto.
La crisi è stata causato dallo scalaggio troppo brusco.
Il Cipralex conviene toglierlo scalandolo di 1 goccia ogni 2 giorni. La paroxetina puoi metterla da subito a 10 mg e dopo 3 o 4 giorni cominciare ad introdurre la Sertralina a 25 mg.
La reintroduzione di 10 mg di paroxetina serve per aiutarsi a fare il passaggio da paroxetina (sostanza da cui sei ancora dipendente) a Sertralina.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4479
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda Robby.s » lun gen 30, 2023 3:04 pm

Buonasera, ho fatto la visita di controllo dallo psichiatra. Dato che dopo 6 settimane di cipralex non c'erano stati miglioramenti, me lo sta facendo scalare e mi ha reintrodotto mezza pasticca di paroxetina, da aumentare gradualmente fino a una intera. Gli ho prospettato la vostra idea della sertralina, ma arrivati a questo punto ritiene sia meglio puntare sulla paroxetina, che per ben 2 volte mi ha fatto stare bene in passato, senza fare ulteriori tentativi, e anche io sono d'accordo.
Secondo voi ho buone possibilità che la paroxetina mi faccia stare bene di nuovo? E quanto è secondo voi il tempo giusto che dovrei prenderla e in quanto tempo scalarla? So che è prematuro pensare già ad un eventuale scalaggio, ma questa volta vorrei fare le cose per bene.
Grazie per l'attenzione
Robby.s
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab dic 31, 2022 2:12 pm

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda admin » mar gen 31, 2023 11:35 pm

Si,
seppur notevolmente meno ottimale della proposta di cura che ti abbiamo fatto, puoi curarti anche utilizzando la paroxetina.
Se vuoi usare la paroxetina, in teoria, dovresti portarla gradualmente ad un dosaggio di 40 mg (puoi aumentarla di 10 mg ogni 4-5 giorni)
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4479
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda Robby.s » mer feb 01, 2023 11:23 am

Grazie per la risposta. Per quanto tempo mi consigliate di fare la cura e in quanto scalarla, viste anche le ricadute pregresse? Grazie
Robby.s
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab dic 31, 2022 2:12 pm

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda admin » sab feb 04, 2023 12:34 am

Devi tenerti almeno a 40 mg per almeno un anno.
Poi potrai cominciare a ridurre gradualmente il dosaggio. In circa 16-18 mesi potrai quindi scalare il farmaco da 40 a 20 mg (il tuo dosaggio di mantenimento).
Al di sotto dei 20 mg occorre invece rallentare molto la velocità dello scalaggio (in quanto hai una fortissima dipendenza a quel dosaggio).
Dovrai quindi seguire la scaletta più' lenta presente sul nostro sito:
http://www.ansiafarmaci.it/paroxetina_slow.html
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4479
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda Robby.s » mar feb 07, 2023 1:44 pm

Grazie davvero delle risposte.
Devo dire che quando ho avuto la prima ricaduta sono stata subito bene alla dose precedente di 20 mg, anche se era un anno e mezzo che non prendevo il farmaco. Secondo voi c'è la possibilità che di nuovo questa dose mi curi?
Sono arrivata a una compressa da 20 mg da 5 giorni,
per ora solo effetti collaterali purtroppo... So che è presto, ma posso chiedervi se essendo una ricaduta ci vorrà più tempo per fare effetto?
Scusate per tutte queste domande ma sono tanti mesi che sto male e non ce la faccio più
Robby.s
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab dic 31, 2022 2:12 pm

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda admin » mar feb 07, 2023 9:56 pm

Devi portarti almeno a 40 mg.
Devi avere pazienza (e al limite sedare un po con il Clonazepam).
Tra un mese o due starai molto meglio.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4479
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda Robby.s » dom feb 12, 2023 8:37 pm

Grazie davvero delle risposte. Le altre 2 volte sono stata sempre bene con 20 mg, se tra un po' dovessi stare bene con tale dose mi consigliate di portarla cmq a 40 mg? O solo perché a 20 mi farebbe meno effetto?
Robby.s
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab dic 31, 2022 2:12 pm

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda admin » mer feb 15, 2023 11:40 pm

In psichiatria c'e' una regola che dice che quando si è dipendenti ad un dosaggio X di un farmaco, in caso di ricaduta, per potersi curare il problema occorre un dosaggio di 2 o 3 volte X (in quanto il dosaggio X è come se fosse il proprio zero... per via della dipendenza).
Questa è la regola generale. Poi ovviamente ci possono essere delle eccezioni (se per esempio la crisi è molto molto lieve... ).
Scelta tua se vuoi provare a metterlo a 20 per poi valutare tra 2 o 3 mesi se portarlo o meno a 40 o se preferisci portarlo a 40 nel giro di poche settimane.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4479
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Scalaggio brusco paroxetina

Messaggioda Robby.s » gio mar 09, 2023 6:20 pm

Buonasera, sono stata al controllo dallo psichiatra, sono alla quinta settimana di paroxetina e dato che la situazione sta migliorando per ora mi ha lasciato la dose di una compressa, poi mi rivedrà tra un mese per decidere se aumentare o meno.
Volevo chiedervi una cosa. Da 4 mesi circa prendevo mezzo tavor al mattino e mezzo la sera, siccome non mi aiutava per l'insonnia (nemmeno se aumentavo la dose), il dottore me l'ha sostituito con EN gocce. Ho preso 10 gocce ieri sera al posto del tavor e 8 gocce stamattina. In effetti ho dormito un po' di più, ma oggi sono stata tutto il giorno intontita, con mal di testa e nausea e più agitata. Mi sembra che mi abbia peggiorato la situazione.
Secondo voi i due farmaci sono interscambiabili o dovevo scalare il tavor in qualche modo?
devo solo adattarmi a questo nuovo farmaco?
Robby.s
 
Messaggi: 20
Iscritto il: sab dic 31, 2022 2:12 pm

PrecedenteProssimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron