Ansia da acufene

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Ansia da acufene

Messaggioda Luciana » mer mag 19, 2021 10:38 am

A causa di un acufene da novembre 2020 assumo mirtazapina 30 mg, per ridurre lo stato di allarme che mi era subentrato. Dopo circa un mese un otorino, impietositosi a causa dell insonnia e ansia che vivevo, mi ha prescritto 5 gocce di rivotril la sera. Così ho cominciato a star meglio e a dormire. A partire dalla fine di febbraio ho cominciato a ridurre rivotril fino a 3 gocce, nel frattempo lo psichiatra mi ha dimezzato la pasticca di mirtazapina dal 27 aprile e di assumerla fino a fine maggio e mi ha consigliato di mantenere ancora rivotril a 3 gocce, con queste dosi tutto procede bene.
Ultimamente, durante visita del cardiologo, causa ipertensione, mi è stato suggerito che tranquillamente potrei assumere le tre gocce di rivotril a vita, stante che mi hanno stabilizzata e dormo abbastanza regolarmente, in tal modo mi garantirei una maggiore tranquillità, secondo il cardiologo potrei continuare ad assumere anche la mirtazapina.
Rispetto all’acufene sto pian piano imparando a conviverci, ma sento che non lo gestisco ancora serenamente, specie quando vado a letto e quando spesso ho la sensazione di orecchie otturate e nessuno ha saputo spigarmi la causa di questo sintomo.
Domanda: casa ne pensate? Secondo voi potrei protrarre più a lungo di quanto previsto L assunzione di 3 gocce di rivotril, per poi scalarlo molto gradualmente?
Grazie!
Luciana
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun dic 21, 2020 5:08 am

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron