Vortioxetina o paroxetina?

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Mao_1971 » gio apr 29, 2021 7:58 am

Ecco la mia storia.
Ho 49 anni. Prendo Paroxetina da circa dieci anni. Attualmente sono a mg. 20 al giorno.
Sto affrontando un periodo difficilissimo avendo perso il lavoro ed essendomi separato da mia moglie.
Ho avuto la fortuna di incontrare la mia attuale compagna. Mi sono trasferito in una nuova città e, nonostante le mie difficoltà economiche, mi sono sentito rinascere.
Dopo due anni di convivenza con la mia compagna abbiamo iniziato un percorso di FIVET.
Io sono già genitore ma la mia compagna no.
Dopo lo spermiogramma di routine è venuto fuori un quadro compromesso (bassa qualità e scarsa motilità degli spermatozooi) presumibilmente dovuto, secondo gli specialisti, alla paroxetina. Sembrerebbe essere risolvibile con la cura alla quale mi sono sottoposto (tamoxifene + glutatione per tre mesi). Per aiutare la “ripresa” ho deciso di portare a mg. 10 al giorno la paroxetina su consiglio dell'andrologo.
Da quando ho dimezzato la dose mi è crollato il mondo. Ansia, tachicardia, scarsa motivazione e difficoltà ad alzarmi dal letto. Mi sento demotivato e la situazione già nera (continuo a non lavorare stabilmente) la vivo in maniera drammatica.
A giorni avrò lo spermiogramma di verifica della cura. Spero vivamente che vada tutto bene.
In ogni caso riporterò la dose a mg. 20 per, si spera, tornare a stare bene.
In questi mesi di malessere mi sono documentato ed ho letto della vortioxetina. Cosa ne pensate?
Ho una bellissima intesa sessuale con la mia compagna e, finora, la paroxetina non aveva per nulla inficiato l’aspetto “intimo” (solo sporadiche difficoltà a raggiungere l’orgasmo). Pensate che la vortioxetina possa darmi problemi sessuali?
Ho deciso di intraprendere un percorso con uno specialista ed è per questo che vi chiedo referenze di professionisti in zona Siracusa.
Grazie per l’attenzione.

P.s.: Fatto donazione con paypal. Grazie per il vostro aiuto.
Mao_1971
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar feb 02, 2021 12:41 pm

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Tarantino » gio apr 29, 2021 4:31 pm

Ciao io ho provato entrambe le molecole la vortioexetina solo per circa 2 mesi e avevo notato una maggiore voglia di fare, solo che per la mia problematica non andava bene e l'ho vambiata
Tarantino
 
Messaggi: 52
Iscritto il: sab ago 29, 2020 11:02 am

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Mao_1971 » gio apr 29, 2021 6:07 pm

Grazie.
Circa la richiesta di un professionista in zona SR qualcuno mi aiuta?
Mao_1971
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar feb 02, 2021 12:41 pm

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda admin » gio apr 29, 2021 11:59 pm

I tuoi spermatozoi NON sono minimamente influenzati dalla paroxetina.
Il nostro parere è del tutto contrario a quello che ti hanno dato tali "specialisti".
E' possibile che la paroxetina riduca "temporaneamente" il desiderio sessuale. Ma di solito, all'abituarsi al farmaco il problema si risolve (tipicamente nel giro di 12-24 mesi).
Tu la stai prendendo da 10 anni, quindi desumiamo che non abbia piu' minimamente influenza sulla tua attività sessuale.

Inoltre, la paroxetina è un farmaco che conferisce una fortissima dipendenza. Deve essere quindi ridotto con estrema gradualità: è scorretto dimezzare il dosaggio da un giorno con l'altro.
Per ridurla con maggiore sicurezza, consigliamo di seguire le scalette presenti sul nostro sito (che per il tuo caso prevedono l'eliminazione in 4 o 5 anni di tempo):
http://www.ansiafarmaci.it/paroxetina_slow.html

Qualora uno faccia l'errore di ridurre la paroxetina troppo repentinamente è bene che ripristini subito il dosaggio (quindi nel tuo caso hai agito correttamente a riportarlo a 20 mg).
Cio' potrebbe bastare o potrebbe NON bastare. Dipende dall'entità della crisi che ti sei causato e/o per quanto tempo hai ridotto il dosaggio al di sotto del tuo dosaggio di mantenimento.
Se tra pochi giorni ti senti molto meglio, allora vuol dire che sta funzionando. L'uso del Clonazepam (un ansiolitico molto efficace) potrebbe aiutare in questa situazione.
Viceversa, se l'ansia non migliora (al ridurre del Clonazepam dopo alcuni giorni), occorre curarsi la crisi raddoppiando (o anche triplicando) il dosaggio di SSRI.

Ci permettiamo infine di SCONSIGLIARE la fecondazione assistita (procedura non esente da rischi).
CONSIGLIAMO invece di ricorrere all'affido. In Italia c'e' una grandissima necessità di famiglie che prendano figli in affido !!!
Invece di mettere al mondo ulteriori figli propri (generando un problema, dato l'eccessiva densità demografica del pianeta), si risolve un problema esistente (prestando aiuto a bambini/ragazzi in difficoltà). Seppur non tutti, nella maggior parte dei casi, l'affido si traduce poi in una vera e propria adozione.
SCONSIGLIAMO invece la pratica dell'adozione (senza precedente affido). Differentemente dall'affido sono pochissimi i bambini adottabili e per trovarli occorre pagare 30,000 euro una agenzia (che puntualmente risolve il problema dopo 9 mesi... tempi burocratici). Anche questo, ovviamente, contribuisce negativamente al problema dell'incremento demografico e non porta alcun beneficio.

Ti contattiamo in privato per quanto riguarda gli specialisti.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3954
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Mao_1971 » ven apr 30, 2021 7:55 am

Grazie mille per la delucidazione. Aspetto vostre comunicazioni circa gli specialisti in zona.
Mao_1971
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar feb 02, 2021 12:41 pm

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Mao_1971 » ven apr 30, 2021 12:50 pm

Scusate admin, relativamente alla vortioxetina cosa mi consigliate?
Grazie per le indicazioni circa gli specialisti.
Mao_1971
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar feb 02, 2021 12:41 pm

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda admin » ven apr 30, 2021 6:05 pm

La Vortioxetina è un farmaco che agisce sia sui recettori che riassorbono la serotonina (come la paroxetina) e anche sui recettori che riassorbono la noradrenalina.
Agire su entrambi i recettori è abbastanza positivo. In questo modo i recettori del cervello rimangono maggiormente in equilibrio e il farmaco conferisce meno dipendenza e meno effetti collaterali che la paroxetina.
Ci sono due aspetti da tenere in considerazione:
- la Vortioxetina ha lo svantaggio di essere in un formato un po macchinoso da scalare con gradualità (occorre aprire la capsula e levare un numero definito dei piccolissimi pallini che ci sono all'interno... lavoro un po ostico...). Per questa ragione noi suggeriamo la Sertralina (che ha un effetto dopaminergico, anziché noradrenergico... ma ha piu' o meno gli stessi vantaggi della vortioxetina ma è disponibile in un formato liquido facilmente scalabile)
- I passaggi di farmaco devono essere fatti con molta gradualità e non sono esenti da rischi (spesso puo' convenire invece combinare i due farmaci).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3954
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Mao_1971 » sab mag 01, 2021 9:13 am

Grazie mille.
Mao_1971
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar feb 02, 2021 12:41 pm

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Mao_1971 » mar mag 04, 2021 4:52 pm

Gentili admin,
proprio oggi ho ricevuto l'esito dello spermiogramma di controllo dopo la cura prescritta dall'andrologo e la conseguente auto-riduzione della paroxetina da mg. 20 ad mg. 10 al giorno.
Sia la quantità che la motilità sono ottimali per il progetto FIVET di cui al primo msg.
Tra 15 gg. dovrò ripetere lo spermiogramma. Adesso sorge un problema.
Sto molto male ma ho paura a riportare la quantità di paroxetina a mg.20 rischiando di far saltare i progressi ottenuti.
Voi dite che la paroxetina non agisce sulla "qualità" degli spermatozoi ma allora come spiegare il crollo e la successiva ripresa della quantità e motilità degli stessi?
Aiutatemi per favore.
Grazie.
Mao_1971
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar feb 02, 2021 12:41 pm

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda admin » mar mag 04, 2021 11:27 pm

Probabilmente è l'effetto degli altri farmaci che hai preso (ammesso e concesso che tale motilità/fertilità stia venendo misurata correttamente).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3954
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Mao_1971 » ven mag 28, 2021 5:38 pm

Gentile Admin,
dopo l'ultimo consulto dall'andrologo andato bene, ho finito il percorso. Ho deciso di riprendere la paroxetina nella speranza di riprendere una vita normale ed allontanare l'angoscia che mi pervade ogni giorno.
Mi consigliate di riportare la posologia ai mg. 20 al giorno come prima o aumentare per accelerare la ripresa? Sto seriamente compromettendo la mia quotidianità. Aiutatemi, grazie.
Mao_1971
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar feb 02, 2021 12:41 pm

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda admin » lun mag 31, 2021 10:41 pm

Per poterti curare la crisi devi metterla almeno a 40 mg per un anno.

Solo dopo un anno potrai incominciare a ridurla con molta gradualità verso i 20 mg (seguendo la scaletta veloce presente sul nostro sito):
http://www.ansiafarmaci.it/paroxetina.html

Se successivamente la vorrai ridurre al di sotto dei 20 mg dovrai seguire invece la nostra scaletta lenta:
http://www.ansiafarmaci.it/paroxetina_slow.html
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3954
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Mao_1971 » mar giu 01, 2021 10:24 am

Grazie mille.
Sempre precisi.
Mao_1971
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar feb 02, 2021 12:41 pm

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda Mao_1971 » ven giu 11, 2021 6:31 pm

Gentili Dottori,
dopo 14 gg. di paroxetina a mg. 40 al giorno sento un miglioramento che mi rincuora.
L'unico neo è dato da una persistente sonnolenza. La mattina alzarmi è un problema nonostante non vada a letto tardi e durante la mattinata è un susseguirsi di sbadigli. Il pomeriggio a malapena riesco a tenere gli occhi aperti. Un pomeriggio ho dormito per tre ore (ero libero dal lavoro).
È normale?
Grazie sempre.
Mao_1971
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar feb 02, 2021 12:41 pm

Re: Vortioxetina o paroxetina?

Messaggioda admin » sab giu 12, 2021 12:39 pm

Si, è assolutamente normale.
Passa da sola dopo qualche settimana.
La sonnolenza è di per se un sintomo positivo (vuol dire che il cervello non è piu' sotto tensione e si sta "aggiustando" e/o adattando al farmaco).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3954
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Prossimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron