AIUTO per un giovanotto con DAP

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

AIUTO per un giovanotto con DAP

Messaggioda _maxim_ » mer gen 08, 2020 11:57 am

Un saluto a tutti.

Mio figlio, liceale sveglio e con un ottimo rendimento, pieno di interessi e attivo nello sport, da circa 6 mesi ha iniziato a manifestare una serie di disturbi che prima sono evoluti in stati d'ansia e adesso in attacchi di panico piuttosto severi che lo stanno condizionando sempre di più.
Durante un esercizio faticoso in palestra ad Ottobre si è presentata una tachicardia persistente. E' stato ricoverato per accertamenti cardiologici, endocrinologici e gastrointestinali i quali hanno escluso cause organiche e lo hanno indirizzato verso un percorso psicologico per imparare a gestire l'ansia.

Da Novembre la situazione è degenerata e gli attacchi di ansia sono evoluti in attacchi di panico. Il primo episodio intenso (tachicardia, cardiopalmo, senso di irrealtà, irrigidimento degli ariti, tremolii e scosse il tutto aggravato dall' iperventilazione) lo ha riportato in ospedale, dove hanno nuovamente escluso mediante ECG ECD e RX ogni causa organica, rinforzando la necessità di seguire il percorso psicologico affiancandolo a quello neuropsichiatrico.

Così da Novembre è in cura con SERTRALINA 50mg in compresse (una la sera) e ALPRAZOLAM al bisogno (20 gocce in caso di AP).
Miglioramenti per ora non ce ne sono stati, anzi: non riesce più a dormire la notte a causa di insonnia e la mattina non riesce ad alzarsi per andare a scuola e, se ci va, non riesce a concentrarsi a causa dei soliti disturbi fisici (tachicardia e/o palpitazioni e paura di un nuovo AP).

In due mesi non ho notato miglioramenti significativi nonostante la terapia farmacologica, neuropsichiatrica e psicologica. Ha smesso di fare sport, di frequentare gli amici, di suonare, non vorrebbe più nemmeno uscire di casa.

In questo caso come consigliate di intervenire sul ragazzo?

Continuare con SERTRALINA anche se non dorme più ? Le tisane a base di camomilla e valeriana non sortiscono alcun effetto.
Lo Xanax cerca di prenderlo solo al bisogno (20 gocce durante la fase acuta dell'AP) o per avere maggiore sicurezza (5-6 gocce la mattina prima di andare a scuola, raramente la sera prima di andare a letto), anche se lui dice che l'effetto "rilassante" lo avverte dopo 20 minuti circa quando ormai l'AP è trascorso.

Grazie per un consiglio.
_maxim_
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer gen 08, 2020 11:04 am

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti