s.o.s. ansiolitici

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » dom ott 27, 2019 11:36 am

Buongiorno, vivo al momento una situazione disastrosa di gestione framaci ( seguita da Psichiatra!) che dopo 5 anni mi ha ridotta non solo a soffrire della mia ansia generalizzata endoreattiva, che è anche un pò costituzionale, ma con in aggiunta le problematiche e l'acuirsi dello stato ansioso dovuto ad astinenza. Iniziai a "curarmi" con Cymbalta 30 e Xanax 0,50 Rp, dopo 2 anni e mezzo di cio con Xanax quotidiano, sospensione veloce Cymbalta e crollo successivo; ripresa con Entact per altri 2 anni circa sino a giugno scorso quando ho iniziato dismissione Entact e Xanax; premetto che Xanax per tutto il 2018 mi era stato dato a giorni alterni sino a giugno 2019 quando è passato a 2 volte a settimana: in questi anni l'ansia di fondo c'è sempre stata ma vivacchiavo; da giugno è precipitato il tutto, ma da agosto è stato l inferno, ho iniziato ad avere crisi acute d'ansia ma diverse dal solito, sudorazioni tachicardia confusione mentale e quant'altro, la Dott.ssa insisteva che era la mia angoscia ad alti livelli, che a 51 anni ormai non ne esco più e i farmaci li avrei dovuto assumere a vita, e su mia insistenza su sospensioni molto dubbie e veloci si è sempre opposta condicendo che era frutto della mia paura! Bene.....capisco che è arrivato il momento di cambiare ( anzi avrei dovuto farlo prima), chiedo altri 2 consulti; il primo mi dice che ho, oltre ansia,forse depressione dovuta anche a tutto ciò, dipendenza da benzo e antidepressivi e che nel mio caso forse non avrei neanche dovuto iniziarli, ma andarci cauta, mi scala lo xanax che intanto avevo ripreso tutti i giorni dal 3 ottobre, e lo riporta a scalare a giorni alterni per una settimana ,poi ogni 2 giorni sospendere e assumere control o tranquirti al bisogno; ho lottato oc tutte le forze chiusa in casa, paura di sucire stare sola, mi è sembrato di impazzire etc.....sino a che, aiutata, ho consultato altro medico che ha riscontrato questa grande agitazione, dispersività e per lui anche una depressione dovuta ad un blocco profondo, ( l'umore depresso l'ho sempre avuto ma per grosse dinamiche familiari sin da piccola, soprattutto di dipendeze affettive e violenze) , ma vorrei vedere se non ci si deprime dopo 5 anni di cure, impegno etc butttati a mare per incompetenza, e dopo aver vissuto mesi di ansia/astinenza per l 'uso incongruo dello Xanax; fatto sta che da l' altro ieri mi ha passata dall' ultima Xanax 0,50 RP subito a terapia con Rivotril ( al momento 4 +3+3 al dì gocce), xchè suo primo scopo è toglermi Xanax, poi pian piano sperare di scalare anche Rivotril e valutare un antidepressivo ( al momento acuirebbe solo l ansia dice).
Perdonatemi il lungo scritto, la mia domanda è questa: dal momento che l' uso di Xanax 0,50 rp è durato 5 anni, gli ultimi presi come ho scritto su, ma cmq a un dosaggio molto basso, sono molto preoccupata di esser passata al Rivotril, in quanto ho letto qui che è utile per tali passaggi ma quando si arriva da alti dosaggi di Xanax, e mi chiedo......e ciò chiaramente mi agita ancor piu e confonde....se non sarebbe stato meglio passare alle gocce di Tranquirit nel mio caso, venendo da basso dosaggio Xanax anche se prolungato. Mi sembra di cpaire cheil Rivotril è ancor più forte come prodotto, quindi di essere passata dalla padella brace. Oltretutto il Rivotril oltre ad avermi dato una forte sonnolenza e capogiri alla prima assunzione, al momento mi allevia dalla tensione ansiosa solo a breve periodi, forse devo ancora aspettare un pò? Insomma sono terrorizzata dallo sbagliare ancora, mi affidai al tempo Specialista, oltretutto ho grande ostilità verso psicofarmaci, e ossessivamente pregai sin dall' inizio di non farmi cadere nella trappola dello Xanax, toglierlo a breve etc, ed invece eccomi qui; anche i 2 pareri sentiti nei giorni scorsi sono stati unanimi: farmaci dati e presi malissimo, ad oggi la mia forte ansia è cmq lì, avevo si un problema ora ne ho tanti di più, perchè chiaramente sono avvilita, impaurita ancor più dopo la sofferenza di questi 2 mesi ( scalaggi graduali per questa gente non esistono) e soprattutto diffidente ormai su ogni cosa che assumo........spero vivamente in un Vostro parere soprattutto sulla questione scelta sbagliata o meno Rivotril/ Tranquirit.
Grazie sin d'ora
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda admin » mar ott 29, 2019 5:21 pm

Devi fornirci una cartella clinica maggiormente dettagliata.
Quando hai iniziato a prendere psicofarmaci ?
Come hai gestito gli antidepressivi ? A che dosaggio li hai presi ? Con che velocità' li hai ridotti ?

Lo xanax non deve essere utilizzato, in quanto ha un emivita breve, vedi spiegazione:
http://www.ansiafarmaci.it/ansiolitici.html

Viceversa, tutti gli ansiolitici ad emivita lunga vanno tutto sommato bene (ovvero sia il Clonazepam che il Diazepam).
Il Rivotril (Clonazepam) e' un ansiolitico di ottima qualita'. E' migliore di tutti gli altri ansiolitici. Pero' ha il difetto di essere venduto in Italia in un formato eccessivamente concentrato (e quindi macchinoso da scalare per chi ha gia' dipendenza da ansiolitici).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3148
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » mer ott 30, 2019 1:45 am

Grazie mille, spero di essere precisa e breve con la scaletta.
da luglio 2014 a maggio 2016: Cymbalta 30 mg 1 al dì - scalato a maggio 2016 con 1cp a giorni alterni per 20 giorni, poi 1 ogni 3 per 20 giorni oltre questo Xanax 0,50 rp 1 al giorno mai sospeso questo.

da novembre 2016 per "ricaduta"?!? Entact gocce partita da 3, poi 5 e per un lungo periodo 10 gc ( 5 mattino 5 sera)- successivamente scalato a 8 gc poi 7 sino a giugno 2019 quando inizio scalaggio: da 7 gc passo a 2 mattino e3 sera (tot 5gc) per 30 giorni poi 3 gc a giorni alterni per 30 giorni, poi 3 gc ogni 2 sere sino a 15 giiorni fa quando ho sospeso.
nel 2017 per quasi 1 anno la sera assumevo anche Anafrenil mezza compressa ( ho chiesto di toglierlo non ne potevo più).
In tutto questo sempre prescrittoTavor oro al bisogno e una volta anche Lamotrigina, mai assunti!)

Capitolo Xanax0,50 rp: dal 2014 al2017 assunto quotidianamente( prescritto anche a dose maggiore, non ho mai aumentato) - per tutto il 2018 sino a giungo 2019 assunto a giorni alterni; da giugno assunto solo martedi e sabato ( e la situazione è precipitata), dal 3 ottobre l'ho ripreso tutti i giorni, poi di nuovo a giorni alterni 1 settimana, ogni 2 giorni sino a giovedi scorso, quando (cambio Medico) mi hanno passato a Rivotril che sto assumento in gocce da venerdo con schema 4 - 3 - 2

Ho letto che Voi consigliate il Clonazepam per dismettere lo Xanax, ma nel mio caso che trattasi si di lunga assunzione ma a basso dosaggio era il caso di passare al Rivotril che è molto più forte? Oltretutto l'ansia non me la sta calmando granchè, e mi porta mal di testa e debolezza nelle gambe; avendolo assunto da pochi giorni sarebbe possibile, sono ancora in tempo a passare al Tranquirit, diazepam, insomma lo scopo era di liberrami dalle benzodiazepine ( gli ultimi mesi sono stati un incubo, l'ansia mia di fondo c'è e non è stata "curata", ed in piu ho sofferto questo caos fatto da chi mi seguiva imputando la mia sofferenza solo ai miei problemi personali e ansiosi, oltretutto adesso mi riscontrano anche una depressione che non ho mai avuto.......è' avvilente! Ciò che so che sicuramente oggi mi sento molto più debole e confusa a livello cognitivo, nel concentarmi etc.........spero vivamente mi possiate dare un consiglio, in particolare se posso togliere il Rivotril appena iniziato per passare al diazepam che mi sembra di capire sia più gestibile nella sopsensione.

Perdonate la lunghezza del messaggio.......grazie mille!!!
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » mer ott 30, 2019 1:54 am

dimenticavo, in sintesi da un dosaggio basso di xanax Rp anche se protratto ora sono sbalzato di colpo a 9 gc di Rivotril.....mi chiedo se non era meglio( purtroppo perchè la sola idea mi abbatte) riprendere un antidepressivo e proseguire lo scalaggio benzo, anche perchè questa situazione mi sta impedendo di vivereil quotidiano, chiusa in casa paura di uscire, stare male, dimentico le cose etc.......grazie ancora!!!
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » gio ott 31, 2019 12:15 am

Buonasera, in attesa di un Vostro riscontro, leggevo qui sul sito in merito al Clonazepam che non è adatto per chi proviene già da un lungo uso di altra benzodiazepina......io appunto arrivo da 5 anni di Xanax.......avrei proprio voglia di mollare tutto!!! L'ansia è peggiorata, a quanto pare è venuta fuori anche la depressione.....ah se potessi tornare indietro, solo psicoterapia! Sempre grazie.....non dimenticatevi di me.......
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda admin » ven nov 01, 2019 7:16 pm

Si, crediamo anche noi che possa aver ragione (in parte).
Crediamo abbia ridotto l'antidepressivo troppo velocemente. Questo potrebbe averle causato una ricaduta. Inoltre riteniamo l'Entact un pessimo farmaco
(non ha alcuna azione noradrenergica e questo causa uno squilibrio recettoriale a cui il cervello si deve adattare... e quindi si acquisisce una forte dipendenza).
Converrebbe quindi che assuma 75 mg di Sertralina (cominciando da 25 mg e poi salendo di 25 mg ogni ogni 7 giorni).
E' meglio che si curi con gli SSRI che con gli ansiolitici. Sono maggiormente adatti per essere assunti per periodi lunghi (e inoltre aiutano a liberarsi degli ansiolitici).

Come ha notato ha anche una dipendenza ad un basso dosaggio di ansiolitici.
Conviene quindi utilizzare un ansiolitico maggiormente diluito (diazepam o delorazepam). Noi di solito suggeriamo il DeLorazepam (ma anche il diazepam puo' andare).
Quindi le converrà sostituire gradualmente il Clonazepam con il DeLorazepam e contemporaneamente procedere con una riduzione graduale.
1 goccia di Clonazepam corrisponde a 5 gocce di DeLorazepam.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3148
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » dom nov 03, 2019 1:28 am

Grazie mille! sinceramente speravo di poter mollare antidepressivi e tutto, se ai tempi fossero state date le corrette informazioni su dipendenze et affini ci avrei pensato mille volte, invece solo rassicurazioni, alle mie dosi alcuna dipendenza etc.....
In merito alla Sertralina sarebbe lo Zoloft giusto? Inoltre una decina di giorni circa di 3+3+3 gocce di Rivotril, succedute già subito dopo lo Xanax, possono già aver fatto grossi "guai"? Tenendo presente che poi dovrò passare all' en o tranquirit ancora. Tutti questi passaggi di farmaci mi stanno preoccupando e non poco, l'ansia è placata di poco, ma mi sento molto confuso,insicuro e soparttutto con mal di testa, e un umore cupo che prima non avevo.......e la cosa non fa che acuire le mie preoccupazioni ( soprattutto dopo aver letto cose terribili su istinti autolesivi vari a cui conducono sti farmaci, aggressività etc).
Eppure chi mi doveva "curare" ostinatamente ha negato dipendenza degli antidepressivi, oltre che dallo xanax, ed in più tempo fa mi aveva sconsigliato al momento l' antidepressivo al momento perchè mi procurebbe ancora più ansia.
Potreste gentilmente indicarmi come fare il passaggio graduale da Rivotril a diazepam o delorazepam? AL momento assumo Rivotril 3+3+3 e se nel passaggio potrò accusare ancora altri disturbi? Nell'arco di un mese tolto Entact, lo Xanax e male, poi Rivotril ed ora nuove sostanze.....è un cocktail!!!! Grazie ancora
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » dom nov 03, 2019 10:31 am

dimenticavo: quando si parla di dipendenza da antidepressivo.....gli effetti sono lunghi nel tempo, si ricorre appunto ad un altro e alla fin fine non se ne esce facilmente? quanto potrebbe durare la dipendenza?
In Napoli sapreste indicarmi uno Psichiatra di Vs fiducia che segue le lente e graduali sospensioni e gestione dei farmaci?
Grazie ancora, buona giornata.
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda admin » lun nov 04, 2019 6:26 pm

Si, la Sertralina e' lo Zoloft.
Non hai fatto nessun guaio per ora. Anzi, il Clonazepam e' un ansiolitico di maggiore qualita', quindi seda meglio i sintomi.
Potrebbe essere una strategia quella di abbinare il Clonazepam con una bassa dose di DeLorazepam (in modo poi da risolvere la dipendenza a basso dosaggio).
Puoi prendere:
2 gocce x 3 volte al giorno di Clonazepam e 5 gocce x 3 volte al giorno di DeLorazepam.
75 mg di Sertralina

Quando la Sertralina avra' avuto effetto potrai scalare gradualmente il Clonazepam, fino ad eliminarlo (nel giro di un paio di mesi).
Invece il DeLorazepam dovrai eliminarlo molto lentamente (1 goccia ogni 30 giorni fino a 8 gocce e poi 1 goccia ogni 50 giorni fino a eliminarlo).

Ti contattiamo in privato per quanto riguarda lo psichiatra.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3148
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » lun nov 04, 2019 9:41 pm

Grazie mille! Al momento sto andando con le 3+3+3 di Rivotril e oggi è il primo giorno che sto un pochino meglio e meno mal di testa e confusione mentale dopo che le ho prese; ma è stato talmente "devastante" ciò che ho vissuto negli ultimi 2 mesi a causa di come mi è stato scalato Entact e lo Xanax preso in quel modo assurdo ( metteteci anche il caldo di questa estate) che ogni ho una paura esagerata al minimo segnale di ricominciare a soffrire come allora!
Speravo tanto di evitare ancora il 3° antidepressivo, visto gli effetti avuti su di me, tutto ha fatto tranne che "curare" come diceva la mia competente Dott.ssa ( quella che nega ogni dipendenza da benxo et affini!), sono molto timorosa di riprendre :-(..........p.s. ho trovato una chiamata sul mio cellulare a cui non ho potuto rispondere stamane, mi chiedevo se per caso eravate Voi, se potreste richiamarmi. Grazie ancora buona serata
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » mer nov 06, 2019 6:34 pm

Salve, gentilmente aspettavo un Vostro riscontro su indicazione di uno Psichiatra in Napoli che tratti "con cura" i farmaci, mi sto trovando in una situazione paradossale, il Rivotril attutisce ma di poco, psicologicamente non riesco ad allontanarmi più di tanto e riprendere il quotidiano ocn più "forza", ma al contempo mi dico che sono passato da una dipendenza da poco Xanax a una più molto più forte di Clonazepam ( e ciò mi abbatte) serve altro antidepressivo come mi avete indicato però.......ho sviluppato una fobia pazzesca ( già iniziai molto malvolentieri e devo dire con scarsi risultati) che oggi mi sta creando ancora più paure, oltre la sfiducia totale nella psichiatria ( vista la mia spiacevole esperienza con lo Xanax etc) A volte ho veramente il desiderio di mollare tutto.....ma so che non si può purtroppo, mi sento in trappola sinceramente.
Spero a breve in un Vostro riscontro........al momento sono in un impasse!
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda admin » gio nov 07, 2019 6:00 pm

Ti contattiamo in privato per quanto riguarda lo psichiatra
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3148
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » gio nov 07, 2019 9:26 pm

ok......attendo un Vostro contatto, grazie mille.
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » ven nov 08, 2019 12:45 am

Grazie mille ho ricevuto la mail! Forse mi ripeto, ma una domanda: dopo 5 anni di Xanax 0,50 Rp 1 al giorno, poi arrivata a sole 2 assunzioni a settimana con gli effetti devastanti già descritti, il passaggio fattomi, senza alcuna gradualità tra i 2 farmaci, a 3+3+3 di Rivotril al momento, non è stato un incremento notevole rispetto al dosaggio di Xanax precedente? Cioè stavo dismettendo ed ora invece la dipendenza si è solo "trasformata" e rafforzata, anche per i tempi lunghi che mi si prospettano........tanto valeva aumentare Xanax?!? O magari passare al diazepam che mi sembra di capire meno "importante" di un antiepilettico come il rivotril. Sempre grazie per l'aiuto che date.
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Re: s.o.s. ansiolitici

Messaggioda Enza » dom nov 10, 2019 11:22 pm

Buonasera se possibile vorrei un chiarimento su come scalare il clonazepam, mi avete indicato che 1 goccia corrisponde a 5 gc di Delozapam; se posso sostituire con il Diazepam - Tranquirit ( che anche mi dite va bene), a quante gocce corrispondono, sempre 5, e come dovrei sostituirle gradatamente con quali odasggi e tempi? Cercavo di sospendere Xanax 0,50 rp preso per anni e mai porttao neanche a 1 mg, ed invece ora facendomi 2 conti ìassumo un equivalente di circa 80!!!!!! gocce di Diazepam al giorno con il Rivotril? dalla padella alla brace, mi sento male....................!
Grazie e perdonate le tante domande. p.s. ad oggi assumo 8 gc di Rivotril.
Enza
 
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 17, 2019 6:29 pm

Prossimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti