Paroxetina in gravidanza

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Paroxetina in gravidanza

Messaggioda fantasie » sab set 21, 2019 3:07 pm

Salve,ho un quesito da porre agli esperti.Sintetizzo molto senza entrare nei particolari,riportando solo le informazioni più utilli.
Ho iniziato ad assumere paroxetina nel 2008 (avevo 24 anni) a seguito di una grave depressione e una fortissima ed invalidante ansia.Ho sempre assunto la dose di 20mg (scendevo a 10mg solo per brevi periodi in cui sentivo di stare meglio) e ho tentato l’interruzione 3 volte (periodo che durava circa 3 mesi) con violente ricadute e riacutizzazione dei sintomi dopo circa un paio di mesi,per cui mi trovavo costretta a riprendere il farmaco.Non ho mai fatto psicoterapia.
Poco meno di 2 anni fa ritento l’interruzione attenendomi al protocollo tartaruga per chi assume paroxetina dall’eta di 24 anni,con 2 sole modifiche:ho assunto 10mg per 2 mesi e mezzo invece che per 4 mesi e ho velocizzato l’interruzione dai 10 mg in giù scalando di 0,2mg (2 tacche piccole della siringa) ogni 2 settimane.Tutto procede bene senza alcun malessere fino a quando arrivata a 8mg scopro di essere incinta.La prima cosa che ho pensato è stata di velocizzare l’interruzione della paroxetina scendendo da un giorno all’altro a 7mg e arrivando a 5mg (scalando senza un vero e proprio criterio) in un paio di settimane.Da allora inizio ad avere ansia,seppur leggera,e qualche difficoltà a dormire.Io sono convinta del fatto che la mia ansia sia più dovuta alla paura di un ritorno dell’ansia stessa a causa dell’interruzione del farmaco essendomi successo in precedenza.Alcuni giorni infatti cerco di reagire e ,anche se con qualche difficoltà,riesco a controllare l’ansia.
La mia domanda è:assumendo già un dosaggio sotto i 10mg (dose minima efficace) da circa 5 mesi non dovrebbero essersi già ripresentati i sintomi se si trattasse di un effetto dovuto all’astinenza dal farmaco?Cioè:ho ragione di pensare che la mia ansia sia dovuta più alla paura che ad una vera e propria ansia?
Visto che assumo una dose abbastanza bassa posso continuare con un’iterruzione graduale senza stravolgere i piani anche se sono in gravidanza (5 settimana)?Nel primo trimestre l’assunzione di paroxetina può portare gravi conseguenze al feto o una dose così bassa può essere tollerata?
Spero di aver spiegato chiaramente la mia situazione.
Ringrazio chi mi risponderà
fantasie
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer dic 20, 2017 9:44 pm

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti