Attacchi di panico da quasi due anni

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda margie » ven lug 19, 2019 10:42 am

buongiorno volevo informarvi che per ora la modica riduzione dei farmaci è andata bene. sono a 25 gocce di citalopram e a 1 e 1/2 compresse di zyprexa. il diazepam fermo a 13 gocce la mattina e 5 al pomeriggio (partivo da 15+10). Per ora mi voglio stabilizzare su questi dosaggi. Sto riducendo lentamente il Talofen la sera da 28 gocce sono arrivata a 24 e dovrei arrivare a 20.A settembre ritornerò dallo psichiatra per un controllo e vediamo se sarà possibile un'ulteriore riduzione. Ritenete che sarà possibile senza ricadute?
Vi ringrazio del prezioso supporto.
margie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 21, 2017 11:54 am
Località: ROMA

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda admin » dom lug 21, 2019 11:44 pm

si, prosegui pure con la riduzione. Sei ancora ad un dosaggio di Citalopram molto alto.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3060
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda margie » lun ago 19, 2019 11:21 am

Buongiorno,
purtroppo se lo scalaggio ha funzionato ho avuto una brutta ricaduta dopo più di 10 anni di astinenza con l'alcol. Lo psichiatra per aiutarmi a venirne fuori mi ha cambiato un po' la cura. Al posto del Diazepam mi ha prescritto una compressa al mattino e una alla sera di Rivotril da 0,50. Oltre al citalopram 25 gocce ha aggiunto il Depakin Chrono 300mg 1 cpmpressa al mattino e 1 alla sera. Ha ridotto l'olanzapina a 1 compressa da 2,5 mg la sera più il Talofen per dormire 20 gocce. Pensate sia una cura utile per i miei disturbi?
margie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 21, 2017 11:54 am
Località: ROMA

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda margie » lun ago 19, 2019 1:37 pm

Un'altra domanda: una compressa da 0,5 mg di Rivotril a quante gocce corrisponde?
margie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 21, 2017 11:54 am
Località: ROMA

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda margie » mar ago 20, 2019 10:31 am

Potete rispondermi per favore?
margie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 21, 2017 11:54 am
Località: ROMA

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda admin » mar ago 20, 2019 11:14 am

In che senso "ricaduta dopo piu' di 10 anni di astinenza con l'alcool ?"
Bevi alcool ?

0.5 mg di Clonazepam corrispondono a 5 gocce di Clonazepam e 50 gocce di Diazepam (cioè' il Clonazepam e' MOLTO piu' concentrato del diazepam).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3060
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda margie » mar ago 20, 2019 2:01 pm

In passato abusavo di alcol soprattutto come sedativo poi sono stata astinente per più di 10 anni, ma quest'estate ci sono ricaduta. Secondo lo psichiatra il Rivotril è meglio per superare la voglia di bere. Il Depakin ho deciso di non prenderlo perché già preso in passato mi faceva cadere molti capelli. Solo che mi sembra che il rivotril sia molto più forte del Tranquirit. Ieri pomeriggio ho preso la prima pastiglia e mi ha letteralmente addormentata, stamattina ho provato con la seconda ed ero stanchissima e insonnolita, tanto che ho scritto allo psichiatra per ridurre la compressa del mattino da 1 a 1/2.
Ritenete il dosaggio adeguato, prima prendevo 10+5 gocce di Tranquirit.
margie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 21, 2017 11:54 am
Località: ROMA

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda admin » mar ago 20, 2019 4:26 pm

Non e' il Rivotril la causa diretta della tua stanchezza.
Il problema e' il tuo cervello (che e' stato sotto tensione per lungo tempo e quindi ha accumulato stanchezza).
Quando assumi il Rivotril il tuo cervello e' liberato di tale tensione e sfoga quindi la stanchezza (facendoti dormire).
Tale stanchezza e' quindi un sintomo positivo !! significa che il tuo cervello si sta riparando, grazie alla sedazione del Rivotril.
Il dosaggio attuale e' quello giusto e non deve essere ridotto per il momento.

Difficile da dire se ti aiuterà' per quanto riguarda l'astinenza all'alcool (potrebbe...), pero' sicuramente ti aiuta a superare eventuali altri disturbi psichiatrici concomitanti.
Cerca di non bere piu' !!!!!
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3060
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda margie » mer ago 21, 2019 9:42 am

Per quanto riguarda il dosaggio credo che la cosa migliore sia prendere 1/2 compressa al mattino e 1/2 compressa nel tardo pomeriggio, altrimenti resto insonnolita tutto il giorno. Ho anche eliminato la 1/2 compressa di olanzapina che prendevo al mattino tenendone solo 1 alla sera, il Rivotril è molto forte e mi seda molto. Restano le 25 gocce di citalopram che per ora lo psichiatra non vuole diminuire e il talofen per dormire a 20 gocce. Per ora terrei tutto fermo così, eventualmente se ne dovessi aver bisogno posso aumentare il Rivotril a 1 compressa il pomeriggio. Che ne pensate?
margie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 21, 2017 11:54 am
Località: ROMA

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda admin » mer ago 21, 2019 11:15 am

sentiamoci per telefono.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3060
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda margie » gio ago 29, 2019 10:31 am

Buongiorno, allora la mia cura attuale è 25 gocce di citalopram al mattino, 1/2 compressa da 0,50 di Rivotril il mattino e 1/2 al pomeriggio. 1 compressa di Olanzapina da 2,5 la sera e 24 gocce di Talofen per dormire. Visto che prima prendevo solo 15 gocce di Tranquirit al giorno pensate che sia utile togliere la compressa di olanzapina la sera visto che il Rivotril è molto più forte del Tranquirit?
Per il problema del bere sto cercando di ridurre le quantità, spero di farcela
margie
 
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 21, 2017 11:54 am
Località: ROMA

Re: Attacchi di panico da quasi due anni

Messaggioda admin » sab ago 31, 2019 10:57 pm

No, in quanto l'olanzapina ha anche un effetto dopaminergico che il Rivotril non dà.
E tu se non sbaglio hai uno o due anni di dipendenza dall'olanzapina.
In futuro sarà possibile toglierla con molta gradualità, spezzando la pastiglia in quattro parti con un coltello fine, ma ora ti conviene risolvere prima i problemi con l'alcool.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3060
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Precedente

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti

cron