Riduzione Paroxetina

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda dada » mar mag 14, 2019 9:14 pm

Ad inizio Febbraio era apatia e tristezza,poi con le vostre indicazioni,la tristezza è passata,ma non l’apatia. Direi che è aumentata da una quindicina di giorni. Faccio le cose perché devo, ma mi pesa quasi tutto. Non ho altri sintomi,non avverto ansia e mi sento piuttosto tranquilla,ma è come se le emozioni fossero appiattite. Senza la mia solita voglia di fare.
Sto prendendo Olanzapina al mattino alle 7. una goccia di Rivotril alle 7 e una alle 15
dada
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lun ott 24, 2016 10:01 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda admin » gio mag 16, 2019 10:06 am

Potrebbe avere senso provare a vedere come va nei prossimi 15-30 giorni.
Se noti qualche concreto miglioramento puoi continuare cosi', altrimenti conviene tirar su la Sertralina almeno a 50 mg (per poi riscalarla in futuro più' lentamente).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda dada » gio mag 16, 2019 11:32 am

Può essere che sia l'Olanzapina a dare apatia?
dada
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lun ott 24, 2016 10:01 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda admin » dom mag 19, 2019 9:45 pm

no. E' piu' probabile che sia stata la riduzione molto veloce della paroxetina che avevi fatto.
Ora, usare il Clonazepam e l'olanzapina era un "tentativo" di tamponare. Ora dobbiamo vedere se tale tentativo ha funzionato (magari aspettando un po di giorni e vedendo il trend). Altrimenti dovrai alzare la Sertralina a 50 mg.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda dada » lun mag 20, 2019 6:06 am

Da un paio di giorni sono meno apatica, ho degli sbalzi non indifferenti.
dada
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lun ott 24, 2016 10:01 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda admin » ven mag 24, 2019 10:01 am

Esatto. Devi vedere il trend.
Se nel corso di alcune settimane tendi a migliorare, puo' avere senso continuare semplicemente a scalare Rivotril e Olanzapina molto lentamente.
Viceversa, se non vedi miglioramenti o i miglioramenti sono troppo lenti conviene assumere un dosaggio pieno di Sertralina.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda dada » dom lug 12, 2020 12:47 pm

Buongiorno,riassumo le ultime cose accadute. verso Febbraio dell’anno scorso,su vs.indicazione ho sostituito la paroxetina che stavo scalando da qualche anno (però sempre troppo velocemente rispetto ai vs.protocolli) con stiliden 5 mg. Ho avuto un brutto periodo e mi avete consigliato di tamponare con Clonazepam e Olonzapina. verso Maggio ho iniziato a sentirmi meglio e come da vs. Consigli ho tolto Clonazepam e Olonzapina. In pratica da allora sono ancora ferma con 5 mg di Stiliden che però non mi sono sentita più di diminuire,perché si,andava meglio, ma mi sentivo sempre un po’ al limite. Ora,da Marzo di quest’anno,una serie di eventi, soprattutto l’incertezza lavorativa mia e di mio marito causati dal lockdown (che sono consapevole tendo anche ad esagerare,ma non riesco a fare diversamente) e vari problemi familiari mi stanno rovinando le giornate. Sono sempre nervosa, non ho voglia ed entusiasmo (che di solito ho), Non vedo nulla di positivo,non ho la forza nemmeno fisica di svolgere le normali attività quotidiane che mi sforzo di fare sbuffando e controvoglia. Mi sento completamente inutile ed un peso anche per mio marito che deve sopportare questo mio malessere(anche se lui mi supporta). Sono una persona fondamentalmente attiva,anche troppo forse è mi nutro di entusiasmo. Ora non c’è nulla di tutto questo. vi scrivo perché ho cercato di tenere duro fino adesso, ma non posso più continuare a sperare che passi e credo di aver bisogno di tornare ad un dosaggio che mi dia un sostegno reale. Lo dico a malincuore perché lo vedo come un fallimento da parte mia. Come un non avere abbastanza forza per uscirne da sola, ma di avere sempre il bisogno di appoggiarsi ai farmaci. l’ultima volta, mi avevate ipotizzato tra le varie opzioni, di salire a 50 mg di Zoloft (che non ho mai usato a dosaggio pieno) cosa che non ho fatto perché ho scelto le altre opzioni, ma ora credo sia il caso di provarci. Potete darmi qualche consiglio? Ho appena effettuato il pagamento di 80 euro a nome di mio marito,nel caso non lo trovaste sotto il mio nome. Grazie
dada
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lun ott 24, 2016 10:01 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda admin » lun lug 13, 2020 11:41 am

ok. Ti contattiamo in privato.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda dada » lun lug 13, 2020 12:01 pm

Va bene,grazie. Purtroppo per lavoro devo tenere il telefono spento. Oggi mi trovate fino alle 14.30 e dalle 17 alle 19.Altrimenti per non farvi fare tante chiamate,posso contattarvi io se mi inviate un numero via mail. Grazie
dada
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lun ott 24, 2016 10:01 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda dada » mar lug 14, 2020 5:57 pm

Buonasera,essendo dovuta andare dal medico per altri motivi e basandomi sui vs. Consigli precedenti,mi sono fatta prescrivere Zoloft da 50 mg e Rivotril (che sto comunque prendendo da una decina di giorni perché almeno mi calma un po’ la rabbia e il nervoso). Come posso procedere,sempre che riteniate corretto quello che mi sono fatta prescrivere?
dada
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lun ott 24, 2016 10:01 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda admin » mar lug 14, 2020 6:53 pm

La stiamo per chiamare.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda dada » sab feb 26, 2022 8:02 pm

Salve, a Luglio 2020 (dopo essere arrivata in qualche anno a 5 mg di Stiliden scalato, prima di vedere i vs. protocolli, troppo velocemente) ho parlato con voi e mi avete consigliato di prendere lo Zoloft 50 mg per 9 mesi affiancandolo al Rivotril e poi scalarlo.
Non l'ho mai scalato per paura perchè non mi sembrava mai il momento e perché probabilmente sono un pò traumatizzata dalle volte in cui ho provato a lasciare i farmaci in passato ed è stato un fallimento. Ora vorrei riprovarci. Non so se è il momento, i miei sbalzi di umore li ho sempre, ma credo che se aspetti di non averli faccio in tempo a morire. Vi chiedo se va bene il protocollo per chi assume Zoloft da meno di 5 anni e anche come comportarmi con il Rivotril dato che ora ne ho più bisogno rispetto a qualche mese fa. Attualmente ne sto prendendo 4 gocce al mattino e 4 alla sera da 3 o forse 4 mesi.
Ho appena fatto la donazione.
Grazie
dada
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lun ott 24, 2016 10:01 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda admin » dom feb 27, 2022 7:46 pm

Come hai gestito il Rivotril negli ultimi anni ? Potresti recapitolare ?
Quando hai iniziato a prendere benzodiazepine ?
Come stai ? Stai bene o hai qualche sintomo ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda dada » dom feb 27, 2022 9:45 pm

Ho 44 anni,ho iniziato a prendere il Prozac quando ne avevo 19. Da allora ho preso diversi antidepressivi facendo solo brevi pause gestite male per poi ricominciare. Si fa prima a dire che non ho mai smesso. Per tanti anni ho usato la paroxetina a20 mg e ho iniziato a scalarla (male) nel 2016. Durante un viaggio all’estero di 10 giorni ho dimenticata di portarla e una volta ritornata a casa ho ricominciato ad assumerla partendo però da 10 mg. Poi ho trovato la vostra scaletta e l’ho sempre seguita (partendo dai 10 mg) fino al 2019. A Febbraio 2019 a 2,6 mg di Stiliden è iniziato un periodo nero e ho avuto episodi di re-personalizzazione, su vs indicazione sostituisco paroxetina con 5 mg di sertalina e l’ Alprazolam,che prendevo al bisogno con il Rivotril, 4 gocce ogni 12 ore per 3 settimane,poi ho iniziato a scalarlo di una goccia a settimana e arrivata a 4 gocce ho scalato di una goccia ogni 2 settimane. Mi consigliate anche Olonzapina per un breve periodo. Praticamente dal 2019 fino a Febbraio 2020 ho preso il Rivotril raramente, 2 gocce al giorno ogni tanto e per un periodo 4 + 4 (per poi scendere di nuovo lentamente). Poi ho ricominciato a prenderlo e sinceramente ho perso il conto. A Luglio 2020 mi è tornata una grande tristezza, vi ho contattato e mi avete consigliato la sertralina 50 mg con il Rivotril. Qualche settimana dopo l’umore è migliorato e ho cercato più volte di diminuire il Rivotril,ma non sono mai riuscita completamente a lasciarlo. Ora ne prendo 4 gocce al mattino e 4 al pomeriggio più i 50 mg di sertralina. L’umore nn è male, ma devo ammettere che prendendo farmaci da così tanto tempo, non so nemmeno bene cosa sia normale o no. Come periodo è sicuramente un po’ “ansioso” a causa di cambio di lavoro e relative incertezze. Sto nel complesso abbastanza bene, mi sento solo un po’ sopraffatta dalle cose da fare. Unico sintomo che ho da quel famoso 2019, la difficoltà ogni tanto a fare respiri completi, a volte devo prendere aria come fossi sott’acqua. Ho una grande paura di provare a smettere, ma se ripenso agli anni passati non vedo una volta in cui possa avere pensato che era il momento giusto per smettere. Come alternativa vedo solo quella di prendere farmaci a vita e se proprio devo lo farò,ma preferirei avere un vostro consiglio a riguardo.
dada
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lun ott 24, 2016 10:01 am

Re: Riduzione Paroxetina

Messaggioda dada » lun feb 28, 2022 9:11 pm

dada ha scritto:Ho 44 anni,ho iniziato a prendere il Prozac quando ne avevo 19. Da allora ho preso diversi antidepressivi facendo solo brevi pause gestite male per poi ricominciare. Si fa prima a dire che non ho mai smesso. Per tanti anni ho usato la paroxetina a20 mg e ho iniziato a scalarla (male) nel 2016. Durante un viaggio all’estero di 10 giorni ho dimenticata di portarla e una volta ritornata a casa ho ricominciato ad assumerla partendo però da 10 mg. Poi ho trovato la vostra scaletta e l’ho sempre seguita (partendo dai 10 mg) fino al 2019. A Febbraio 2019 a 2,6 mg di Stiliden è iniziato un periodo nero e ho avuto episodi di re-personalizzazione, su vs indicazione sostituisco paroxetina con 5 mg di sertalina e l’ Alprazolam,che prendevo al bisogno con il Rivotril, 4 gocce ogni 12 ore per 3 settimane,poi ho iniziato a scalarlo di una goccia a settimana e arrivata a 4 gocce ho scalato di una goccia ogni 2 settimane. Mi consigliate anche Olonzapina per un breve periodo. Praticamente dal 2019 fino a Febbraio 2020 ho preso il Rivotril raramente, 2 gocce al giorno ogni tanto e per un periodo 4 + 4 (per poi scendere di nuovo lentamente). Poi ho ricominciato a prenderlo e sinceramente ho perso il conto. A Luglio 2020 mi è tornata una grande tristezza, vi ho contattato e mi avete consigliato la sertralina 50 mg con il Rivotril. Qualche settimana dopo l’umore è migliorato e ho cercato più volte di diminuire il Rivotril,ma non sono mai riuscita completamente a lasciarlo. Ora ne prendo 4 gocce al mattino e 4 al pomeriggio più i 50 mg di sertralina. L’umore nn è male, ma devo ammettere che prendendo farmaci da così tanto tempo, non so nemmeno bene cosa sia normale o no. Come periodo è sicuramente un po’ “ansioso” a causa di cambio di lavoro e relative incertezze. Sto nel complesso abbastanza bene, mi sento solo un po’ sopraffatta dalle cose da fare. Unico sintomo che ho da quel famoso 2019, la difficoltà ogni tanto a fare respiri completi, a volte devo prendere aria come fossi sott’acqua. Ho una grande paura di provare a smettere, ma se ripenso agli anni passati non vedo una volta in cui possa avere pensato che era il momento giusto per smettere. Come alternativa vedo solo quella di prendere farmaci a vita e se proprio devo lo farò,ma preferirei avere un vostro consiglio a riguardo.


Mi sono accorta di non aver scritto quando iniziato a prendere benzodiazepine. Saranno almeno 15 anni che le prendo.
dada
 
Messaggi: 45
Iscritto il: lun ott 24, 2016 10:01 am

PrecedenteProssimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

cron