Assunzione paroxetina da poco tempo

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Assunzione paroxetina da poco tempo

Messaggioda mad85 » mer feb 06, 2019 3:20 pm

Riporto per completezza il mio precedente messaggio e la risposta dell'admin in modo da continuare qui la discussione

Ciao a tutti, sono nuovo del forum. Il thread mi sembrava coerente con la mia richiesta così ho continuato qui. Se ritenete, ne apro uno nuovo. Mi premeva innanzitutto ringraziarvi perché le discussioni sono tutte molto interessanti ed argomentate. Vi riporto brevemente la mia esperienza. Ho 33 anni e soffro di ansia, disturbo ossessivo compulsivo e ipocondria in misura lieve da quando ero adolescente con qualche momento acuto che sono sempre riuscito a superare da solo. Negli ultimi anni i sintomi si sono fatti più intensi fino a quando da inizio anno varie situazioni familiari mi hanno fatto entrare in crisi ulteriormente. Ho tamponato con gocce di xanax qua e là max 20 gocce al giorno. Due settimane fa sono stato a visita da uno psichiatra che mi ha prescritto il daparox. Sto assumendo 3 gocce al giorno, dovrei salire a 5 ma ho molta paura degli effetti collaterali e della dipendenza. Non ho notato grandi miglioramenti fino ad ora: sicuramente dormo meglio la notte e sono riuscito a ridurre lo xanax a max 10 gocce al giorno. Tuttavia, sperimento una notevole debolezza, un aumento del senso di fame come se fossi sempre in situazione di calo di zuccheri e un'ansia forte in tutte le situazioni non ordinarie.

Per paura di questi effetti collaterali, avrei maturato la decisione di provare con l’omeopatia. Secondo voi, quale potrebbe essere un piano di riduzione ideale?
Grazie in anticipo per le risposte e il sostegno.

Re: PAROXETINA
Messaggioda admin » mer feb 06, 2019 3:03 pm

L'omeopatia la sconsigliamo: esistono farmaci che curano efficacemente il problema.
Pero' anche la paroxetina e lo Xanax sono entrambi farmaci da noi fortemente sconsigliati.
Lo xanax e' sconsigliato per via del suo emivita troppo breve, vedi spiegazione: http://www.ansiafarmaci.it/ansiolitici.html
La paroxetina e' invece sconsigliata perché' e' un farmaco squilibrato (blocca fortemente i recettori del riassorbimento della serotonina, ma non blocca quelli del riassorbimento della noradrenalina, causando quindi uno squilibrio). Il cervello si deve adattare a questo squilibrio causando forti effetti collaterali e forte dipendenza.
Conviene quindi utilizzare la Sertralina (che ha la stessa efficacia della paroxetina ma e' noradrenergico e quindi causa meno effetti collaterali e meno dipendenza).

Se invece vuoi provare a non prendere nulla basta che togli la paroxetina. Avendo una dipendenza di soli 15 giorni puoi anche toglierla da un giorno con l'altro (in quanto e' un farmaco che richiede ben 4 mesi di accumulo per avere effetto pieno).
Tieni presente pero' che qualsiasi antidepressivo causa effetti collaterali forti nei primi due mesi di assunzione (appunto per via dell'accumulo del farmaco nel cervello).
mad85
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mar feb 05, 2019 6:53 pm

Re: Assunzione paroxetina da poco tempo

Messaggioda mad85 » mer feb 06, 2019 3:33 pm

In caso di sospensione da un giorno all'altro devo aspettarmi grossi effetti di rimbalzo? Un seppur lieve miglioramento l'ho comunque riscontrato.
Potrebbe essere utile non appena sospendo il daparox, nella speranza di farcela da solo, assumere integratori a base di arginina e vitamina D?
Questione xanax: ora assumo 7/8 gocce mattina o primo pomeriggio, dopo aver assunto per circa un mese una media di 15 gocce al giorno (alcuni giorni 15, altri 20, altri ancora 10). Posso passare ad un altro ansiolitico ad emivita lunga tipo delorazepam tranquillamente?
Grazie.
mad85
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mar feb 05, 2019 6:53 pm

Re: Assunzione paroxetina da poco tempo

Messaggioda admin » mer feb 06, 2019 4:53 pm

si, puoi passare tranquillamente al delorazepam (o nel tuo caso, forse e' meglio il Clonazepam).
Gli ansiolitici hanno senso per "tentare" di vedere se si riesce a curarsi nel giro di qualche settimana.
Ha senso tenerli ad un dosaggio costante sufficiente per bloccare bene l'ansia per 15-20 giorni. Poi conviene incominciare a ridurli. Se durante la riduzione il problema si ripresenta, conviene invece assumere degli antidepressivi.
Non devi aspettarti alcun effetto di rimbalzo a fronte della riduzione/eliminazione della paroxetina dopo soli 15 giorni di assunzione.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3059
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Assunzione paroxetina da poco tempo

Messaggioda mad85 » ven feb 08, 2019 3:50 pm

Volevo chiedervi qual è il tempo limite per eliminare la paroxetina a questo basso dosaggio tout court senza effetti collaterali. Vorrei concordare la sospensione con lo specialista che mi segue e che mi ha posticipato l'appuntamento perché fuori sede. Dopo 3/4 settimane faccio ancora in tempo?
Ansiolitico: il medico di base ha insistito per il delorazepam. Come devo regolarmi per le gocce? Grazie
mad85
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mar feb 05, 2019 6:53 pm

Re: Assunzione paroxetina da poco tempo

Messaggioda mad85 » dom feb 10, 2019 8:00 pm

Gentilmente potete rispondermi? Entro le 3 settimane posso sospendere il daparox tranquillamente?
Posso nel frattempo associare integratori a base di arginina e compresse di biancospino? Grazie
mad85
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mar feb 05, 2019 6:53 pm

Re: Assunzione paroxetina da poco tempo

Messaggioda admin » lun feb 11, 2019 10:20 am

lascia perdere integratori strani... Se vuoi assumere un integratore prendi un normalissimo integratore di vitamine e sali minerali. Puo' essere utile un controllo ematico del livello di vitamina D.
Mah, se comincia ad essere un mese e mezzo, forse conviene lasciar perdere la riduzione e sostituirlo invece con la Sertralina (un antidepressivo che conferisce meno effetti collaterali e meno dipendenza).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3059
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am


Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti