Dismissione paroxetina

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Andreina.G » dom gen 13, 2019 3:49 pm

Il sito toxic antideressants è stato creato per informare le persone che stanno assumendo, diminuiscono o sono attualmente fuori dagli antidepressivi riguardo ai pericoli di questi farmaci e al possibile danno neurologico che possono causare. Il sito offre anche consigli su come alleviare i sintomi di astinenza e facilitare il recupero. Presenta una breve spiegazione del perché gli antidepressivi sono ancora progettati, prodotti e prescritti, nonostante i loro orrendi effetti negativi. http://toxicantidepressants.fr/english/ ... ences.html
Andreina.G
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mer gen 09, 2019 10:00 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Andreina.G » dom gen 13, 2019 3:51 pm

Il sito toxicantidepressants è stato creato per informare le persone che stanno assumendo, diminuiscono o sono attualmente fuori dagli antidepressivi riguardo ai pericoli di questi farmaci e al possibile danno neurologico che possono causare. Il sito offre anche consigli su come alleviare i sintomi di astinenza e facilitare il recupero.
Andreina.G
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mer gen 09, 2019 10:00 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Andreina.G » dom gen 13, 2019 8:45 pm

Lazzaro ha scritto:Gentile Paolog, purtroppo una guida di questo tipo e molto difficile realizzarlo per questioni legali.Poiche ogni persona risponde ad un entita diversa, persino due gemelli rispondono ad un principio attivo in modo diverso.Pero le linee guida che ho indicato sopra sono frutto della mayo clinic la quale e all' avanguardia in questo campo.Cmq se sei interessato ce una nuova branca della medicina ortomolecolare che sta facendo molti progressi a riguardo.Io cmq sono un profano come te che si e messo a curiosare perché stufo di sentire parole da persone ignoranti che vestono camicie bianche e si sentono Ippocrate.

Tutte le informazioni che cerca si trovano in un sito (survivingantidepressants.org). Si possono trovare i sintomi da astinenza da antidepressivi, regole e consigli per scalare i farmaci ed evitare o minimizzare i sintomi da astinenza. Ci sono moderatori molto competenti. (Uno dei moderatori, Brassmonkey, ha scalato la paroxetina dopo molti anni di assunzione con sintomi di astinenza minimi effettuando riduzioni del 2,5% ). L'unico ostacolo è l'inglese ma si può ricorrere alla traduzione automatica di chrome. E' interessante consultare il forum anche per vedere cosa ha aiutato altre persone con i nostri stessi disturbi. Questo sito per me è stato un risparmiatore di vita e lo è per molte altre persone in tutto il mondo.
Andreina.G
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mer gen 09, 2019 10:00 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Paolog » dom gen 13, 2019 10:16 pm

Riduzioni del 2.5%?Cioè?spiegati meglio per favore

Si Lazzaro guarderò il video,ma nn sono in chetogenesi e ho già eliminato parecchia roba nell'alimentazione...in tal senso avevo capito che qualcosa centrava
Paolog
 
Messaggi: 286
Iscritto il: lun ago 22, 2016 12:19 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Lazzaro » lun gen 14, 2019 2:59 pm

Conosco bene i 2 siti da te suggeriti Andreina.Sono veramente una fonte molto preziosa di informazioni che i medici non sanno e non danno.Purtroppo venendo dal mondo accademico conosco bene la preparazione molto scarsa per non dire scandaloso di molti primari o specialisti non solo in campo psichiatrico.Meno male che qualche medico che ha ancora la passione di essere tale esiste.Cmq se avete curiosità ce un professore americano che si e occupato di studi ortomolecolari e integrazione .
E se bastasse un’integrazione di vitamina C per migliorare umore e ragionamento? E se la vitamina C fosse meglio degli antidepressivi per molti pazienti psichiatrici?E se bastasse un’integrazione di vitamina C per migliorare umore e ragionamento?

Il dott. Linus Pauling, forse il medico più acclamato d’America e vincitore di due premi Nobel in medicina per i suoi studi sui micronutrienti, pose la seguente domanda al Secondo Congresso di Psichiatria Sociale tenutosi a Londra nel 1969.

http://www.naturopatia-blog.it/i-benefi ... o-cervello
Lazzaro
 
Messaggi: 41
Iscritto il: lun giu 11, 2018 3:11 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Andreina.G » lun gen 14, 2019 6:17 pm

Gentile Lazzaro se conoscesse bene il sito surviving antidepressants saprebbe cosa le è successo. Lei è passato da 50 mg di zoloft a 0 in pochi mesi. L'unico sistema per prevenire o ridurre la probabilita di insorgenza della sindrome di astinenza da antidepressivi (e da altri psicofarmaci) è ridurre il farmaco del 10% al mese o meno. Da aprile sono quindi comparsi i sintomi di astinenza (ansia,sudorazione, vomito, vertigini, insonnia, ecc.). L'unica strategia che può ridurre i sintomi di astinenza una volta insorti è la reintegrazione.
Altostrata (survivingantidepressants) ha scritto: “Una volta che il sistema nervoso è destabilizzato dal ritiro, tutte le scommesse sono interrotte. Humpty Dumpty è caduto dal muro. (Humpty Dumpty è un personaggio nella filastrocca per bambini - è un uovo.) Secondo le conoscenze mediche, la reintegrazione è l'unico modo per alleviare i sintomi di astinenza.
Il reintegro è fatto meglio immediatamente dopo la comparsa dei sintomi di astinenza. Più tempo passa, meno è probabile che funzioni.
La lunghezza di questa finestra di opportunità varia a seconda dell'individuo. A volte le persone possono ripristinare con successo mesi dopo aver smesso. Gli altri non possono.
Spesso una dose parziale allevia i sintomi di astinenza. Se, ad esempio, prendevi 20 mg di Paxil e abbandoni rapidamente solo pochi giorni fa, 5 mg o 10 mg potrebbero essere sufficienti. Altri trovano che hanno bisogno di una dose più alta.
 Sperimentare l'astinenza può averti sensibilizzato ai farmaci e una dose maggiore può causare una reazione avversa.
Questi farmaci sono molto più potenti di quanto sembrano essere; spesso la reintegrazione a metà dosaggio è sufficiente e molte persone fanno bene con molto meno. Vuoi prendere solo la dose minima EFFETTIVA .
I tuoi recettori potrebbero essere leggermente aggiustati (sovraregolati) durante il tempo che stavi assottigliando o avendo sintomi da astinenza.

Il reintegro non funziona sempre e potresti dover convivere con una grave sindrome da astinenza per un lungo periodo. La medicina vuole credere che la fase acuta del ritiro dura solo poche settimane. Da ciò che la gente ha pubblicato sul Web, può durare molti mesi. “

Questo perchè nel frattempo il cervello ha apportato delle modifiche.
Lei ha introdotto prima 50 e poi 100 mg di zoloft , forse una dose troppo alta.
Andreina.G
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mer gen 09, 2019 10:00 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda bambi67 » lun gen 14, 2019 6:27 pm

Salve Andreina G
Anche tu con anni di psicofarmaci alle spalle,,, io avevo dismesso citalopram e ho resistito quasi 8 mesi, ti ammiro per la tua forza,,,, ora io devo stabilizzarmi per poi riprovare, che tortura, tu come stai ora????
bambi67
 
Messaggi: 45
Iscritto il: ven dic 14, 2018 8:10 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Lazzaro » lun gen 14, 2019 7:21 pm

Hai pienamente ragione( se mi permetti di darti del tu) ma purtroppo mi sono fidato del medico dato che era la prima volta che prendevo un medicinale del genere.Purtroppo solo dopo quando ho interrotto ho visto le cose realmente per quelle che erano.Un amica amica che aveva i stessi problemi mi ha consigliato i 2 siti da te suggeriti.Cmq io sono stato a 50mg per 15 mesi poi sono passato a 25 mg ( verione liquida )per 1 mese , poi 2 mesi a 12 mg e 15 giorni a 5 mg.Dopo 3 settimane che ho interrotto del tutto sono iniziati i primi segnali.Il mio medico mi ha detto di aspettare che passa, 1 mese niente 2 mesi niente fino al 3.Poi non riuscivo a dormire e ho dovuto prendere xanax 20 gtt.Purtroppo quando non ci sei passato a certe situazioni non sai a chi credere.

P.S Hampy Dumpty lo conosco come personaggio dato che ce anche in alice in wonderland( alice nel paese delle meraviglie)
Lazzaro
 
Messaggi: 41
Iscritto il: lun giu 11, 2018 3:11 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Paolog » mar gen 15, 2019 2:27 am

Paolog ha scritto:Riduzioni del 2.5%?Cioè?spiegati meglio per favore

Si Lazzaro guarderò il video,ma nn sono in chetogenesi e ho già eliminato parecchia roba nell'alimentazione...in tal senso avevo capito che qualcosa centrava

Ripeto la domanda
Paolog
 
Messaggi: 286
Iscritto il: lun ago 22, 2016 12:19 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Lazzaro » mar gen 15, 2019 8:49 am

Paolog forse intendeva riduzione 2.5% del farmaco mensilmente.
Lazzaro
 
Messaggi: 41
Iscritto il: lun giu 11, 2018 3:11 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Paolog » mar gen 15, 2019 6:59 pm

Lazzaro ha scritto:Paolog forse intendeva riduzione 2.5% del farmaco mensilmente.


Mensile?non credo è troppo veloce

Aspetto sua risposta
Paolog
 
Messaggi: 286
Iscritto il: lun ago 22, 2016 12:19 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Lazzaro » mar gen 15, 2019 7:02 pm

Si si credo sia mensile, di solito e 10 o 5 %.Almeno la gente scrive cosi.Ma vitamina c o d stai prendendo?Se si quanto?
Lazzaro
 
Messaggi: 41
Iscritto il: lun giu 11, 2018 3:11 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Paolog » mer gen 16, 2019 2:34 am

Bho a me sembra velocissimo
Il 10% di una compressa da 20 mg sono 2 mg al mese

Cmq vitamina d 100mila unità mese
Paolog
 
Messaggi: 286
Iscritto il: lun ago 22, 2016 12:19 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Lazzaro » gio gen 17, 2019 3:37 pm

Paolog forse dipende anche dal tipo di farmaco e dalla sensibilità personale.Io sto integrando vit c da 1 grammo e 1000 ui di vit d da una settimana ma finora mi sembra uguale.Senti qualche differenza con la vit d?
Lazzaro
 
Messaggi: 41
Iscritto il: lun giu 11, 2018 3:11 pm

Re: Dismissione paroxetina

Messaggioda Paolog » gio gen 17, 2019 7:18 pm

No
E cmq anche integrandola è rimasta bassa...sulla sufficienza ma bassa,partivo cmq da un valore bassissimo (6)
Paolog
 
Messaggi: 286
Iscritto il: lun ago 22, 2016 12:19 pm

PrecedenteProssimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron