Rivotril

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Rivotril

Messaggioda Lorenza » dom mag 27, 2018 8:46 pm

Salve,
Ho da poco iniziato il Rivotril per una paura talmente profonda da non sentirla più. Vorrei sapere se va bene fare il farmaco 2 volte il giorno, a metà mattina e metà pomeriggio poiché assumo farmaci tibetani che richiedono l'assunzione degli psicofarmaci a distanza di 3 ore. Vorrei inoltre sapere quale è considereato dosaggio alto di rivotril. Sono in un forte squilibrio energetico e devo fare attenzione a non assumere dosaggi alti. Ultima cosa: data la mia estrema paura di assumere psicofarmaci ho iniziato le prime 2 settimane facendo un po' di confusione assumendo gocce in un dosaggio di primo giorno 5 +5 poi secondo giorno 6 + 6 terzo giorno 7 + 7 per poi passare di nuovo a 5 + 5 fino al dodicesimo giorno con 2 giorni facendo un'unica somministrazione di 5 gtt. Al dodicesimo giorno per timore ho scalato una goccia ogni 3 giorni fino a 3. Adesso ho deciso di riprovare a prenderlo in 2 somministrazioni ma salendo gradualmente sono a 2 + 2 per adesso. Vorrei sapere se ho compromesso qualcosa attraverso questa assunzione irregolare nelle prime 2 settimane. Grazie
Lorenza
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 21, 2018 4:02 am

Re: Rivotril

Messaggioda Lorenza » lun mag 28, 2018 8:24 am

Per gli amministratori: aggiungo che sono piuttosto agitata. Spero mi rispondiate presto. Nel mio passaggio ieri da 3 gtt singole a 4 gocce divise 2 + 2, mi sono sentita forse più agitata. Vorrei sapere anche quanto velocemente poter incrementare la dose. Ho pensato comunque di poter distribuire l'assunzione in 3 somministrazioni alle 6 alle 14 e alle 22 e lasciare metà mattina e tardo pomeriggio per le pillole tibetane. Come posso quindi muovermi da dove sono adesso e quanto velocemente: adesso sono a 2 + 2 appunto. Spero mi rispondiate presto perché sono piuttosto agitata. Grazie, Lorenza.
Lorenza
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 21, 2018 4:02 am

Re: Rivotril

Messaggioda admin » mar mag 29, 2018 9:02 pm

Quanto pesi ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 2974
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Rivotril

Messaggioda admin » mar mag 29, 2018 9:10 pm

Il dosaggio minimo efficace per una persona di 50 kg è di 2 gocce ogni 8 ore (6 gocce al giorno).
Il dosaggio deve poi essere aumentato è stabilizzato a secondo del peso.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 2974
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Rivotril

Messaggioda Lorenza » mer mag 30, 2018 3:14 am

Peso 70 kg. Ma posso aver compromesso qualcosa prendendolo così? Ora sto prendendo 2 gtt ogni 8 ore da 2 giorni
Lorenza
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 21, 2018 4:02 am

Re: Rivotril

Messaggioda Lorenza » mer mag 30, 2018 4:53 am

Vorrei inoltre sapere come scalare a zero da 0.6 mg considerando che comunque adesso sono 20 giorni che faccio il farmaco ( vedi dosaggi nella mio precedente messaggio) e che io sono sensibilissima alle molecole di qualsiasi tipo. Sono a 0.6 da 3 giorni. Grazie.
Lorenza
Lorenza
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 21, 2018 4:02 am

Re: Rivotril

Messaggioda admin » mer mag 30, 2018 12:49 pm

Io posso solo prendere in considerazione i dati oggettivi (ovvero i tuoi 70 Kg). Il fatto che sei sensibilissima è tutta da vedere !!! (attenta anche all'altro lato della medaglia: ovvero a NON usare una dose sufficiente per curarti).
Viceversa, alcune cure omeopatiche possono agire in modo molto simile ai farmaci (ragione per cui noi le sconsigliamo !). Ovviamente anche certe cure omeopatiche possono conferire dipendenza e devono essere ridotte con opportuna gradualità.

In generale, si puo' e si deve incominciare a ridurre il Clonazepam quando si sta bene per almeno 15-20 giorni di fila (oppure se la decisione è di cambiarlo con un farmaco di un altro tipo).
Data la tua situazione, prima di ridurlo, conviene che ti stabilizzi per almeno 5-10 giorni ad un dosaggio che ti faccia passare tutti i sintomi (ovvero 3 gocce ogni 8 ore).

Alternativamente potresti combinare 6 gocce al giorno di Clonazepam (ovvero 2 gocce ogni 8 ore) con 2.5 mg di Olanzapina ogni 12 ore.
Questa soluzione ti consentirebbe poi di scalare prima il Clonazepam e successivamente, l'olanzapina.
Forse è appena lievemente migliore della soluzione precedente (in quanto l'olanzapina ha anche un lieve effetto sul sistema dopaminergico, oltre che ad un effetto ansiolitico). E' un farmaco molto usato anche con gli anziani.

Se adopti invece la prima soluzione (ovvero 3 gocce ogni 8 ore di Clonazepam), dovrai poi scalare il Clonazepam con opportuna gradualità.

Il Clonazepam è un ottimo ansiolitico.
Pero', in Italia, a differenza che in Inghilterra, viene venduto in un formato troppo concentrato.
Nel tuo caso non dovrebbero esserci grossi problemi a toglierlo con le normali gocce (e in generale i problemi si presentano prevalentemente quando si arriva a dosi basse... dove tra l'altro la riduzione dovrebbe anche essere rallentata).
Casomai, arrivata a 1 goccia ogni 8 ore, puoi aiutarti con il DeLorazepam (ovvero un ansiolitico piu' diluito del Clonazepam.... 1 goccia di Clonazepam corrisponde a 5 gocce di DeLorazepam).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 2974
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Rivotril

Messaggioda Lorenza » mer mag 30, 2018 1:19 pm

E il fatto che abbia fatto un poco di confusione non pregiudica niente.... Voglio dire non comporta più alto rischio di sviluppare una sindrome da astinenza?
Se volessi poi smetterlo già adesso (2 gtt ogni 8 ore sto prendendo) come dovrei comportarmi?
Grazie Lorenza
Lorenza
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 21, 2018 4:02 am

Re: Rivotril

Messaggioda admin » mer mag 30, 2018 4:00 pm

Aver fatto confusione comporta che tu possa aver perso tempo e/o acquisito maggiore dipendenza.
La prima cosa che si deve fare, dopo aver fatto confusione, è stabilizzare la benzodiazepina ad un dosaggio efficace per almeno 5-10 giorni (come ti abbiamo indicato nel mese precedente).
Una volta stabilizzata, se stai bene, puoi semplicemente iniziare a ridurre il farmaco con molta gradualità (in circa 2 mesi di tempo, rallentando la velocità di riduzione al calare del dosaggio).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 2974
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Rivotril

Messaggioda Lorenza » mer mag 30, 2018 4:50 pm

Grazie. Ho capito. Il problema è che per me è troppo forte già così (non sto a spiegare la mia storia perché non basterebbe un giorno) e ho necessità di scalare da adesso. 6 gtt divise in 3. Rischio crisi di astinenza se faccio questo o solo il ritorno dell'ansia?
Un ultima domanda riguarda la possibilità di stare ad un dosaggio bassissimo per un periodo. Tipo 3 gocce. Non è consigliabile?
Lorenza
Ultima modifica di Lorenza il mer mag 30, 2018 5:03 pm, modificato 1 volta in totale.
Lorenza
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 21, 2018 4:02 am

Re: Rivotril

Messaggioda admin » mer mag 30, 2018 4:52 pm

hai dei sintomi o stai tutto sommato bene ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 2974
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Rivotril

Messaggioda Lorenza » mer mag 30, 2018 5:09 pm

La testa è più ferma rispetto a prima. Nel cuore ho dolore ma ce lo avrei anche con dosaggi più elevati. Il dolore è una somatizzazione di un forte conflitto intrapsichico. Scendendo a 3 gtt la prima volta, fatte per 4 giorni, a parte i primi sintomi di scalaggio all'inizio mi ero stabilizzata abbastanza bene.
Lorenza
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 21, 2018 4:02 am

Re: Rivotril

Messaggioda admin » mer mag 30, 2018 5:59 pm

Potresti essere più chiara ? In che senso hai dolore ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 2974
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Rivotril

Messaggioda Lorenza » mer mag 30, 2018 6:49 pm

Sono in un forte squilibrio energetico che ha slatentizzato una nevrosi profonda e portato a galla grossi traumi. Sento come una pressione tra due forze nel cuore. La forza psichica dei traumi da una parte la forza della vita dall'altra. Non sono pazza nonostante siamo in un forum di psichiatria. Sono seguita da persone competenti al riguardo. Quindi più che dolore direi è la pressione tra queste due forze che sento. Essendo in uno squilibrio energetico forte, sento molto l'effetto del farmaco che appunto congela eccessivamente l'energia li e nel resto del corpo. Però ho bisogno di mantenere la mente ferma, senza la mente mi va via. Raggiunte le 3 gocce mi sembrava di aver raggiunto un buon equilibrio... Però non so se è indicato rimanere a un dosaggio così basso a lungo.
Lorenza
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 21, 2018 4:02 am

Re: Rivotril

Messaggioda Lorenza » gio mag 31, 2018 3:34 am

Questa anestesia emotiva andrà via terminando il farmaco?
Lorenza
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 21, 2018 4:02 am

Prossimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti