Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » lun dic 09, 2019 12:05 am

Sarò sfortunato io....
Comunque aumento di peso e perdita di capelli sono due effetti collaterali previsti.
Per questo motivo stavo valutando di sospendere.
Dal bugiardino si legge:
Effetti indesiderati non comuni (possono interessare fino a 1 su 100 pazienti ):
Aumento dell'appetito
Aumento del peso
Euforia
Aumento dell'impulso sessuale
Aggressività
Depersonalizzazione
Allucinazioni
Sensazione di eccitazione che porta a comportamenti insoliti (mania)
Svenimento
Pupille dilatate
Battito cardiaco lento
Battito cardiaco veloce
Tosse
Sensibilità della pelle alla luce
Orticaria
Rash
Perdita di capelli
Macchie rossastre sulla pelle
Difficoltà a urinare
Mestruazioni abbondanti
Sensazione di malessere generale
Gonfiore dovuto ad un'eccessiva quantità di liquidi nel corpo.
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » gio giu 17, 2021 10:45 am

Buongiorno.
Volevo riferire che il passaggio effettuato è andato a buon fine.
Ho passato degli anni tranquilli.
Nel mese di febbraio, appoggiato da un medico omeopata, ho iniziato a scalare le gocce di Citalopram dalle 15 iniziali, di una goccia al mese.
Per cui, ai primi di marzo sono passato a 14, ai primi di aprile sono passato a 13, ai primi di maggio sono passato a 12 e ai primi di giugno a 11.
Tutto ciò supportato da un prodotto omepatico per gli stati d'ansia (Vagostabil, 3 compresse al giorno).
Verso la fine di maggio, complice forse anche un trasloco impegnativo che mi ha occupato fisicamente e mentalmente, ho iniziato a percepire un peggioramento dell'umore.
Da questa settimana è iniziata anche l'ansia, soprattutto ora che sto iniziando a rilassarmi, ed ho il terrore di che si ripresentino gli attacchi di panico di cui riferivo inizialmente nei primi messaggi.
Può trattarsi di una ricaduta o forse ho scalato troppo velocemente il citalopram? Da ieri sono tornato a 12 gocce al giorno (dose che prendevo da inizio maggio e che non mi dava problemi, tuttavia sono consapevole che essendo passato circa un mese e mezzo forse sarebbe il caso di tornare alla dose del mese precedente, ossia aprile).
Come gestireste la faccenda?
grazie e buona giornata.
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » ven giu 18, 2021 11:52 am

Buongiorno.
In data odierna ho provveduto ad effettuare la donazione relativa a 4 mesi.
grazie.
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda admin » sab giu 19, 2021 11:34 pm

Hai scalato troppo velocemente.
Stai prendendo SSRI da piu' di 10 anni.
Per toglierli, devi seguire le nostre scalette lente:
http://www.ansiafarmaci.it/citalopram.html

Ora potresti provare a riportare il Citalopram a 15 gocce e nello stesso tempo ad assumere il Clonazepam 5 gocce ogni 12 ore.
Dopo 15 giorni puoi provare a incominciare a scalare il Clonazepam molto lentamente.
Scalando il Clonazepam riusciamo a capire se ti è andata bene (ovvero se era una crisi lieve e presa in tempo che sei riuscito a curarti con il Clonazepam) oppure no.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » lun giu 21, 2021 10:15 am

Vi ringrazio.
Facendo mente locale per circa due settimane causa trasloco non avevo più preso il Vagostabil.
Non è possibile prenderlo al posto del Clonazepam?
grazie.
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda admin » lun giu 21, 2021 10:55 pm

Per quanto tempo l'avevi preso ?
No, non conviene usare tali rimedi naturali. Si rischia solo di fare confusione.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » mar giu 22, 2021 9:29 am

Da inizio marzo, 3 compresse al giorno.
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » lun mag 30, 2022 1:43 pm

Buongiorno.

La situazione lo scorso anno è rientrata abbastanza agevolmente. Tuttavia, da circa un mese e mezzo è iniziata a ripresentarsi l’ansia alla guida. Inizialmente attribuivo la stessa agli esiti della chirurgia refrattiva agli occhi svolta poco prima del riacutizzarsi dei sintomi.

Più o meno nello stesso periodo avevo fatto una visita di controllo durante la quale la psichiatra mi aveva consigliato, in ottica di una eventuale futura sospensione del farmaco, di passare alla Sertralina, portando il citalopram a 10 gocce al dì (ora ne prendo 15) , ed introducendo Sertralina 50 mg per 7 giorni, per poi passare ad una compressa (ed eventualmente ad una compressa e mezza in caso di mancato controllo della sintomatologia ansiosa). Contemporaneamente ha previsto la riduzione del Citalopram nella misura di 1 goccia ogni 4/5 giorni.

Volevo chiedere se consigliate di fare il passaggio alla Sertralina secondo la metodologia indicata o di insistere con il citalopram.

Chiedo inoltre quanto tempo ci vorrà per ridurre l'ansia e se eventualmente convenga aspettare qualche mese a fare il passaggio.

Grazie mille.
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » lun mag 30, 2022 2:36 pm

Buongiorno.
In data odierna ho provveduto ad effettuare la donazione relativa a 4 mesi.
grazie.
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda admin » mar mag 31, 2022 10:03 am

Quanti mg di Citalopram stai prendendo ?
Come si manifesta quest'ansia ? Appare solo alla guida ?
Stai facendo della psicoterapia ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » mar mag 31, 2022 12:16 pm

Sto attualmente assumendo 30 mg di citalopram (15 gocce).
Quest'ansia si manifesta con rigidità muscolare, rigidità agli occhi, respiro corto. Però è alla guida che dà l'effetto peggiore con un senso di vertigini.
L'ansia è accompagnata (o accompagna) da una certa forma di depressione o umore basso.
Sto facendo psicoterapia già da diversi anni con diverse metodologie di terapia cognitivo comportamentale (emdr, flash tecnico, neurofeedback) ma ancora non ho avuto un effetto rilevante)
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » mar mag 31, 2022 12:24 pm

Da un lato mi verrebbe da pensare che essendo la visione cambiata a seguito dell'intervento chirurgico (visione migliore e nettamente più nitida) il mio cervello si stia adattando mentre da un altro punto di vista ho notato che le ricadute le ho sempre avute nei mesi di aprile, maggio o giugno.
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda admin » mar mag 31, 2022 5:13 pm

Come hai gestito il Clonazepam ?
Dormi la notte ?
Riesci ad uscire a piedi senza problemi ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » mer giu 01, 2022 1:02 pm

Il clonazepam l'ho usato solo qualche volta tempo fa al bisogno (2/3 volte l'anno).
La notte dormo.
Sì, a piedi riesco ad uscire tranquillamente
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

Re: Passaggio da Paroxetina a Citalopram

Messaggioda Federicos » mer giu 01, 2022 1:28 pm

Oggi per esempio mi è subentrato un leggero raffreddamento e l'ansia si è attenuata. Ho notato anche nel passato che magari quando subentrava qualche altro disturbo l'ansia era minore.
Federicos
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun giu 19, 2017 1:46 pm

PrecedenteProssimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti