Ansia, attacchi di panico e depressione: guarigione?

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Ansia, attacchi di panico e depressione: guarigione?

Messaggioda Axios » dom lug 26, 2015 8:38 am

Buongiorno a tutti, sono un neo iscritto, per il web Axios

Scrivo questo topic perchè incuriosito dalla quantità gigantesca che si trova sul web riguardo ai due argomenti cardine del topic, l'ansia e la depressione. Ne soffro da 5 anni (attualmente ho 29 anni), ci caddi malato durante gli anni accademici che comunque conclusi molto bene, dopo un annetto a girare specialisti che non facevano altro che non capire nulla e prescrivermi farmaci senza preoccuparsi degli effetti collaterali che eran peggiori della malattia stessa (vedi gli antidepressivi di seconda generazione, con i loro mostruosi effetti iniziali e quella maledetta impotenza che si portan dietro).

Poi trovai uno psichiatra che mi settò una buona cura con un triciclico + benzodiazepina, iniziai anche a fare psicoanalisi dell'inconscio profondo.
La cura venne modulata nel tempo, saltai fuori dalla depressione ma gli attacchi di panico restavano, le mie condotte d'evitamento pure, alle volte sviluppavo panico in situazioni nuove, ma in psicoanalisi gli attacchi venivano presi di striscio, ci si concentrava di più sulla mia infanzia, la mia rabbia e via dicendo.
Per due anni, con i dovuti evitamenti e la dovuta cura farmacologica che mi copriva bene, non ebbi attacchi ma solo leggere ansie autogestite (ma non andavo sui luoghi cruciali, autobus, treni, aerei), poi il mese scorso un fortissimo attacco di panico mi colse in autostrada, in una galleria...ne sono uscito per miracolo giusto in tempo per mettermi in corsia d'emergenza. Sintomatologia da paura.

Nella rabbia staccai la psicoanalisi dell'inconscio, 4 anni di farmaci e sedute settimanali facendo spendere un sacco di soldi alla mia famiglia, tutto per aria.
Ora sto cercando di stabilizzarmi farmacologicamente, a quell'attacco ne sono seguiti 3 su strada statale, ho il terrore di guidare, spero di riuscire a compensarmi per tempo.

Vi ho letto parecchio sul forum, ho letto le vostre terapie, ah do una premessa, di mestiere faccio l'infermiere con indirizzo psichiatrico quindi ho una buona preparazione sulla farmacologia psichiatrica, praticamente soffro di quello che aiuto a curare e prendo farmaci che sul lavoro somministro... Ironico vero?

Per voi ho una domanda: Ho letto tanto di voi, ma non ho letto nessuno dire "io dopo tot tempo e tot farmaci, sono guarito", questa è la mia domanda, io adesso sto per iniziare una terapia di tipo cognitivo-comportamentale che viene considerata a livello mondiale come la prima scelta per questi problemi, volevo sentire di qualcuno che l'ha seguita, se ha superato le proprie fobie, imparato a gestire gli attacchi di panico e guarito, insomma che si sia ripreso per le mani la propria vita invece che vivere di farmaci tra i loro effetti collaterali, le dipendenze e gli scarsi benefici.

Spero mi rispondiate numerosi, per quanto io sia proprio dentro a questo campo, sono abituato a trattare le acuzie in reparto, ma per ovvi motivi non posso seguire gli iter di guarigione dei pz e vorrei sapere se qualcuno di voi "ce l'ha fatta".

Grazie a tutti,

Axios
Axios
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven lug 24, 2015 8:22 pm

Re: Ansia, attacchi di panico e depressione: guarigione?

Messaggioda admin » lun lug 27, 2015 12:18 pm

Ciao,
Che coincidenza:siamo sorpresi.

Dalle malattie psichiatriche guariscono sempre tutti (non sono gravi).
È chiaro che occorrono diversi mesi per stare bene e diversi anni per togliere i farmaci con sicurezza.
Questo forum è aperto da un anno e se leggi tra i messaggi noterai parecchie persone che stanno bene e che stanno semplicemente riducendo molto gradualmente i farmaci (in modo da non rischiare di ricadere).

Se ci spieghi che farmaci hai utilizzato e in che modo possiamo darti un parere sull'aspetto farmacologico.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3919
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Ansia, attacchi di panico e depressione: guarigione?

Messaggioda ombromanto » lun lug 27, 2015 7:44 pm

Ti dico la mia..ok i farmaci giusti e non le bombe atomiche costituite da cocktail micidiali (psicotici+stabilizzatori+antidepressivi+neurolettici+benzodiazepine), aiutano il paziente nel processo di guarigione che però deve essere necessariamente affiancato da una terapia cognitiva compartamentale o analitica breve. Depressione e ansia non sempre dipendono da problemi di modulazione di neurotrasmettitori o di eccitazione del gaba. A volte scaturiscono da condotte e da schemi mentali errati che vanno analizzati opportunamente. Si la piscoanalisi è fondamentale e conosco persone che sono guarite definitivamente. Così come conosco persone che dopo lunghe terapie chimiche , a distanza di tempo e grazie certamente a fattori scatenanti, ritornano ad assumere farmaci. Quasi come fosse ormai parte della loro esistenza. Comunque, prima di tutto occorre ottimismo. :)
ombromanto
 
Messaggi: 132
Iscritto il: ven mag 15, 2015 4:47 pm

Re: Ansia, attacchi di panico e depressione: guarigione?

Messaggioda admin » mar lug 28, 2015 11:11 am

Siamo d'accordo. Servono entrambe le cose: una corretta terapia farmacologica è una buona psicoterapia di tipo cognitivo comportamentale + well being therapy.
Chiaramente l'ottimismo aiuta :-)
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3919
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am


Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti