Matilda

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Matilda

Messaggioda matilda » ven giu 26, 2015 11:31 am

Salve a tutti,
ringrazio intanto l’amministratore che mi ha fornito le giuste indicazioni per inserirmi nel forum. Brevemente riassumo il mio problema. Dieci anni fa circa mi fu diagnosticata “ansia anticipatoria di attacchi di panico” e mi fu prescritto il sereupin (2 al g.) con xanax alla bisogna. In realtà devo confessare che, d’accordo col medico di base, arrivai a quella dose solo per un brevissimo periodo. Diciamo che mi attestai a 1, 1 e mezza. Cominciai a stare bene, ma - appunto – per essere breve, tutte le volte che toglievo il farmaco, riprendevo a star male e dovevo ricominciare. Circa 5/6 anni fa cambiai specialista e mi fece passare a zoloft 150 al dì. Al solito quando lo tolgo, dopo un po’ riprendo a star male. Ultimo tentativo ottobre scorso (tolto il farmaco in un mese, scalando la dose lentamente). A dicembre ripresi a star male e ripresi anche il farmaco. A febbraio consultai il Prof. °°°° e mi confermò zoloft 50 sera e 50 mattina. Diciamo che, quando non sto male, sto bene. Sembra scontato, ma rende l’idea! Il fatto è che quando devo affrontare anche piccoli problemi che vanno aldilà della routine, entro in ansia (+depressione +confusione). Ad esempio ho dovuto affrontare il problema di un nodulo al seno, oppure un cambio di attività. Come si sa la vita è piena di imprevisti… Ultima cosa: ho difficoltà negli allontanamenti, se devo partire deve esserci un familiare con me altrimenti ho grosse difficoltà.
Grazie x l’attenzione
matilda
 
Messaggi: 4
Iscritto il: sab giu 20, 2015 10:35 pm

Re: Matilda

Messaggioda admin » ven giu 26, 2015 2:49 pm

Ciao Matilda,
Per quanto tempo hai tenuto lo Zoloft a 150 mg al giorno ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3060
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Matilda

Messaggioda matilda » ven giu 26, 2015 8:29 pm

Zoloft alla dose di 150 forse un mese. Poi un lunghissimo periodo a 100. Mi crea allergia a quelle dosi infatti ad ottobre ho provato a sospenderlo proprio x via del prurito - secondo me - attribuibile al farmaco (anke se il mio medico di base mi diceva ke questa contro indicazione si sarebbe manifestata subito e nn dopo anni di zoloft).
Grazie
M.
matilda
 
Messaggi: 4
Iscritto il: sab giu 20, 2015 10:35 pm

Re: Matilda

Messaggioda admin » dom giu 28, 2015 12:39 am

Ciao,
Sei stata male a ottobre perché non hai ridotto il farmaco con sufficiente gradualità.
Come hai capito anche tu, avresti dovuto seguire il protocollo tartaruga (scaletta lenta):
http://www.ansiafarmaci.it/sertralina_slow.html

Temo che nella cura ci sia ben poco che tu possa migliorare.
Data la tua situazione, ci sembra corretta (e dovrai tenerlo a 100 mg almeno fino a questo autunno).
Dovresti stare sempre meglio nel corso dei prossimi mesi. Cerca di fare più' psicoterapia di tipo cognitivo comportamentale e di sforzarti ad allontanarti comunque (è anche soprattutto un aspetto psicologico).
Se vuoi puoi tenerti a portata di mano del Clonazepam (che è un miliardo di volte migliore dello xanax). Se per caso dovesse capitarti di avere ansia in certe situazioni stressanti puoi prenderne 3 gocce (cerca pero' di usarlo con molta discrezione, in media non più' di una volta ogni 7-8 giorni).

Da quanto tempo hai questo prurito ? E' forte ?
Hai cambiato qualcosa nella dieta ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3060
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: Matilda

Messaggioda matilda » mer lug 01, 2015 10:02 pm

Gent.mi Dottori, grazie x la risposta ma soprattutto grazie x la dedizione "amorevole" nei ns confronti. Come dicevo ho tolto zoloft ad ottobre e l ho ricominciato a fine dicembre/gennaio. Diciamo che da fine marzo ho ripreso a stare bene. Ma e' stata dura. Personalmente penso che e' meglio un giorno da leoni che 100 da pecora, dunque se dovesse essere necessario nn togliere + il farmaco, me lo accollerei a vita. Ma ho incontrato voi e la speranza di poterne fare a meno (ho 53 anni e sto cominciando a saltare il ciclo) si e' riaccesa. Il prurito nn era forte: sopportabile ma fastidioso (al momento nn lo avverto). X quanto riguarda la terapia psicologica, ho provato qlc incontro ma nn ho trovato la xsona giusta (secondo me). Nn e' facile. Ho accolto il consiglio di qlc amica ke si e' trovata bene ma facevano terapia junghiana oppure tipo freudiana. A parte ke nn si finisce piu' x me tirare fuori cose vekkie era una sofferenza atroce, mi sembrava di stare peggio. Pero' ci credo, credo negli effetti positivi della comportamentale: a trovarne qlcn in gamba...!!!
Grazie ancora.
M.
matilda
 
Messaggi: 4
Iscritto il: sab giu 20, 2015 10:35 pm

Re: Matilda

Messaggioda matilda » ven lug 31, 2015 5:18 pm

Carissimi dottori,
potreste darmi in privato il nominativo dello psichiatra? Inoltre volevo chiedere se avete anche qualche riferimento per la psicoterapia comportamentale.
Grazie.
M.
matilda
 
Messaggi: 4
Iscritto il: sab giu 20, 2015 10:35 pm

Re: Matilda

Messaggioda admin » ven lug 31, 2015 10:14 pm

Si, certo.
Per lo psichiatra a Palermo ti chiamo scrivendo in privato.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3060
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am


Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti

cron