paura antidepressivo - futuro

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

paura antidepressivo - futuro

Messaggioda cuorecoraggio » mer giu 10, 2015 8:27 am

Ciao a tutti,
cercherò di essere breve. Ho 27 anni e ho avuto una vita non facile. A 20 anni ho perso mio padre di un tumore terribile, mia madre e mia sorella mi hanno spesso fatta sentire sola e inadeguata in quanto mi vogliono sì bene ma non hanno empatia e sensibilità, ho perso la mia vicina che per me era come una madre, il mio fidanzato di allora mi picchiava e mi ha dato il colpo di grazia. Nonostante tutto mi sono laureata e, dopo un anno di totale depressione, ho trovato la persona della mia vita, ho cambiato città, tengo duro in un lavoro dove mi sfruttano ma ho il tempo indeterminato e so di essere molto fortunata.
Ho avuto negli anni alcuni terribili attacchi di panico, ma resistevo. Ho iniziato una psicoterapia a Ottobre 2014, purtroppo andavo poco per mancanza di soldi, da Maggio vado una volta a settimana. Questo perché a Maggio ho avuto l'attacco più terribile della mia vita e ho iniziato ad avere paure, ansie anticipatorie, agorafobia, etc... Mi sono fatta forza, sono andata da una bravissima psichiatra (è molto presente, positiva, mi risponde ai messaggi) che mi ha tranquillizzata dicendo che è solo un po di ansia e che merito una vita finalmente serena accanto all'uomo che mi ama (lui ha una figlia, questo per me non è stato facile da accettare all'inizio, ma lui per me fa di TUTTO, è meraviglioso e lo amo. All'inizio non mi sono subito innamorata di lui, ero ancora ossessionata da quel mostro che mi ha rovinato la vita e ancora oggi non so perché e mi sento in colpa). Comunque, la psichiatra mi ha dato 150 mg di sertralina e tavor al bisogno. Io ODIO le benzodiazepine per ovvi motivi, le ho prese per qualche tempo e ho sempre evitato quando potevo. La psichiatra mi ha detto di lavorare sulle mie dipendenze affettive e su quella parte di me che è rimasta bambina e ha paura di tutto, che ne uscirò bene e l'ansia rimarrà solo una sensazione positiva e controllata, al momento del bisogno. Dopo 1 mese sto meglio, non ho più avuto attacchi di panico, faccio sport, meditazione...ma non dormo. La psichiatra mi dice che è colpa della sertralina e mi prescrive 8 gocce di trittico che mi fanno dormire ma mi sveglio comunque durante la notte; inoltre, mi dice di prendere la setralina al mattino 100 mg e a pranzo 50 mg e non più la sera. Da pochi giorni faccio così, un po' di ansia è tornata e io cerco sempre di non prendere il trittico perché voglio dormire senza medicine (la mia psichiatra sa che non voglio dipendenze varie).
Ho paura. Ho paura di aver fatto una cavolata ad assumere la sertralina, che forse avrei dovuto solo continuare la psicoterapia, che non sono farmaci curativi, che avrò sindrome di astinenza chimica quando lo scalerò, che sto prendendo un farmaco che nasconde i sintomi per poi stare peggio dopo...Volevo avere un figlio il prossimo anno...ma come farò se ci vogliono anni per guarire e anni per scalarlo? Sono arrabbiata con la vita perché, neanche ora, posso finalmente essere felice. Eppure viene tutto da dentro di me. Vi prego rincuoratemi, purtroppo io sono abituata a vivere sull'attenti e ho sempre paura di tutto, soprattutto di perdere ciò che amo e rimanere da sola. Forse avrei dovuto continuare solo la psicoterapia. Sia la psichiatra e la mia psicoterapeuta mi sono vicine e mi hanno assicurato che ce la farò, che non prenderò medicine a vita, che sarò felice e vivrò a pieno la mia vita..ma io sono sempre preoccupata..grazie a chi mi risponderà...
cuorecoraggio
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mar giu 09, 2015 1:47 pm

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda admin » mer giu 10, 2015 9:28 am

Ciao,
Avevi preso altri farmaci psichiatrici prima della Sertralina ? (anche mesi o anni prima ?)
Da quanti giorni stai prendendo il trittico ?

Non ti preoccupare troppo per i farmaci: curano l'ansia e poi si tolgono facilmente (pur di farlo gradualmente).
Invece non e' il momento di cercarti una gravidanza: conviene prima togliere i farmaci (se li gestisci nel modo giusto riuscirai a toglierli in 2 anni circa).
La ricerca della felicita', soprattutto da giovani, può' essere difficile. Il principio base della "well-being therapy" dice sostanzialmente che e' meglio prendere cio' che "funziona", senza farsi troppi problemi o preconcetti e con una giusta dose di dinamismo. Da quello che scrivi sembra comunque che tu sia sulla buona strada :-)
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3700
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda cuorecoraggio » mer giu 10, 2015 11:56 am

Siete tanto gentili, grazie! Ho preso la venlafaxina per qualche mese nel 2012, ma facevo una vita del cavolo..dormivo sempre e l'ho smessa a caso dopo pochi mesi, non mi aveva fatto niente e non ero informata come faccio adesso. Ma scusate... ci vogliono veramente 2 anni dall'inizio dello scalare per smetterlo del tutto? :( Il trittico da 25 mg lo sto prendendo da 3 gg (8 gocce), ma ieri sera volevo provare a non prenderlo, questo perché io sono in fissa che voglio fare tutto senza medicinali. Ho un sonno bestiale ma appena mi metto giù non prendo sonno...ieri ci ho provato, alle 2 ho preso 4 gocce, mi sono addomermentata..ma che incubi! Voglio uscirne, voglio non prendere più alcun medicinare, voglio non avere più gli attacchi di panico e l'ansia. Mai più. Ho paura perché ho passato anni a trascurarmi e non vorrei che i miei disturbi si fossero cronicizzati o qualcosa del genere. La mia psichiatra mi dice sempre che io sono obbligata ad avere sempre qualcosa di cui preoccuparmi, se no non sono contenta :). Entrambe mi hanno detto che è solo un po' di ansia e ne uscirò senza problemi. Sto leggendo milioni di libri a riguardo...forse dovrei smetterla di pensare solo a questo... vi ho già detto che voglio uscirne? ;) grazie, complimenti per il sito!
cuorecoraggio
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mar giu 09, 2015 1:47 pm

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda admin » mer giu 10, 2015 1:25 pm

La Sertralina e' un ottimo farmaco.
Pero', supponendo che il tuo peso sia inferiore ai 180 Kg, il dosaggio che stai prendendo e' decisamente sovrastimato.
Quanto pesi ?
Tra l'altro a tale dosaggio gli effetti collaterali sono fortissimi e potrebbe essere che siano proprio questi effetti collaterali a compromettere la qualità' del tuo sonno. Non avendo preso farmaci psichiatrici negli ultimi 12 mesi, non vediamo nessuna ragione per cui tu debba prendere un dosaggio così' alto (che di solito viene somministrato a pazienti che hanno già' dipendenze molto forti da dosaggi di farmaco elevati)

Comincia pure a ridurre la Sertralina seguendo questa scaletta:
125 mg (per 3 giorni)
100 mg (per 8 giorni)
75 mg (per 20 giorni)
62.5 mg (per 20 giorni)
50 mg (per 3 mesi)

Dopodiche' ti suggeriamo di seguire la nostra scaletta di riduzione standard:
http://www.ansiafarmaci.it/sertralina.html

Lascia perdere il trittico e il tavor.
Usa invece il Clonazepam. Prendine 3 gocce al bisogno (e segnati su una cartella clinica quando l'hai preso e a che dosaggio).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3700
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda cuorecoraggio » mer giu 10, 2015 3:28 pm

Sono alta 1.72 per 57 kg... La mia psichiatra mi ha detto che lei vorrebbe tenerlo così per un po... mi ha fatto assumere 50 mg per una settimana, poi 100 mg e il mese dopo mi ha detto di prenderne ancora 50 mg in quanto di solito si da dai 150 mg ai 200 mg. Mi ha anche detto di provare a sistemare il sonno con il trittico, dopodiché se l'insonnia non spariva, mi avrebbe abbassato il dosaggio...non so che dire...da quel che ho capito lei vorrebbe tenermi così per 6 mesi o più (so che bisogna fare la cura fino alla scomparsa totale dei sintomi + qualche mese). Secondo voi, comprometterò totalmente il mio sonno? Diventerò dipendente dalla sertralina? La dott.ssa mi sembrava molto in gamba, inoltre la sto assumendo solo da 1 mese e qualche giorno...Grazie
cuorecoraggio
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mar giu 09, 2015 1:47 pm

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda admin » mer giu 10, 2015 3:47 pm

Immaginavamo proprio che pesassi qualcosa meno di 60 kg ;-)
Quindi segui pure le indicazioni che ti abbiamo dato nel messaggio precedente.
Questi farmaci danno tutti forte dipendenza; e' inutile e rischioso acquisire dipendenza a dosi alte quando non e' necessario.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3700
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda cuorecoraggio » mer giu 10, 2015 4:14 pm

E alla mia psichiatra cosa dico? Lei mi ha in cura...penserà che faccio di testa mia..
cuorecoraggio
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mar giu 09, 2015 1:47 pm

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda cuorecoraggio » mer giu 10, 2015 4:23 pm

Devo fare una riduzione così drastica dopo 1 mese di assunzione? La mia psichiatra non approverà..
cuorecoraggio
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mar giu 09, 2015 1:47 pm

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda admin » mer giu 10, 2015 11:55 pm

Da una psichiatra come la tua ci si può aspettare di tutto.
Se ci dici in che provincia abiti possiamo vedere se riusciamo a consigliarti un altro psichiatra da cui andare.

Noi proponiamo un modello di psichiatria dove è lo stesso paziente a doversi porre una semplice domanda "che cosa prevedono i protocolli medici per curare il mio caso specifico ?".
L'unico modo per trovare una risposta a questa domanda è chiedere consulenza a tanti psichiatri diversi.
Pero', secondo te, se questa domanda avesse una vera risposta perché avremmo dovuto "disturbarci" a creare questo sito ?
Infatti se cominciassi a girare per psichiatri ti accorgeresti che una risposta purtroppo non c'e': le case farmaceutiche, per guadagnare di più', hanno deciso di speculare sulla sofferenza dei pazienti psichiatri e hanno introdotto apposta una sorta di "confusione" che impedisce che tali protocolli medici vengano stabiliti. Noi stiamo cercando di portare ordine e di risolvere tale confusione, proponendo una linea di "buon senso". Tale linea rispecchia ovviamente il pensiero di psichiatri molto bravi e cerca di portare il paziente a stare bene con la MINIMA quantità di farmaci (e non certo con la MASSIMA !!! come fanno invece le case farmaceutiche e certi psichiatri disonesti).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3700
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda cuorecoraggio » gio giu 11, 2015 6:55 am

Si è vero concordo con voi. Io abito in provincia di Vercelli..ci sono molti psichiatri, io ne ho cercato un po e poi ho deciso di provare con lei. Anche io penso che bisognerebbe prendere una dose minima per poi aumentare piuttosto che il contrario. L'unica perplessità è appunto perché la sto prendendo da un mese e qualche giorno e mi sembra stano ridurre a 50 mg anche se sul bugiardino stesso dice che la quantità per chi soffre di ansia e attacchi di panico è di 50 mg. Ho scritto le mie perplessità alla psichiatra, per ora non mi ha ancora risposto. Se voi conoscete qualcuno, volentieri provo. Posso aspettare ancora qualche giorno ad iniziare la riduzione volendo? Comunque stanotte avevo un sonno incredibile ma niente, ho dovuto prendere il maledetto trittico che tutti mi avevano assicurato essere blando, invece voi mi dite che anch'esso crea dipendenza.. In più oggi potrei non avere la possibilità di andare dal dottore per farmi prescrivere la sertralina liquida e il clonazepam..cavoli non so come agire..grazie
cuorecoraggio
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mar giu 09, 2015 1:47 pm

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda cuorecoraggio » gio giu 11, 2015 9:13 am

Non so, se potete consigliarmi voi uno psichiatra a Vercelli che ritenere valido, io una visita la faccio volentieri. Attendo una vostra risposta anche in merito a quanto vi ho scritto nel msg precedente. Grazie mille di tutto.
cuorecoraggio
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mar giu 09, 2015 1:47 pm

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda admin » gio giu 11, 2015 10:55 am

Potremmo suggerirti uno psichiatra a Torino (che stiamo provando). Potrebbe andarti bene ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3700
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda cuorecoraggio » gio giu 11, 2015 11:05 am

Purtroppo Torino è veramente fuori mano per me. Non sempre ho la macchina e a lavoro non mi permettono di prendere troppi giorni di ferie o permessi... Potete, quando riuscite, rispondermi anche al msg precedente? Stamattina ho preso il 100 mg, oggi a pranzo dovrei prenderne ancora 50 mg ma ho pensato di dividerlo ancora in 2 e prendere 125 mg come mi avete consigliato.. ho scritto alla mia psichiatra le mie perplessità ma non mi risponde. Dopo quanto tempo e dosaggio tornerò a dormire come si deve? Eventualmente posso ancora prendere il trittico per qualche giorno? 50 mg non sono troppo pochi dopo 1 mese di assunzione? Grazie mille
cuorecoraggio
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mar giu 09, 2015 1:47 pm

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda admin » gio giu 11, 2015 11:26 am

L'importante è arrivare a 50 mg con la dovuta gradualità (cioè seguendo la nostra scaletta).
Sarebbe meglio che lasci perdere il trittico e che ti procuri il prima possibile un semplice ansiolitico (possibilmente il Clonazepam !!! alternativamente il Diazepam).
E' meglio che cambi psichiatra il prima possibile. Tra l'altro, il trittico, è un altra PORCATA di farmaco, tuttalpiu' è anch'esso un antidepressivo che agisce sul reuptake della serotonina. Quanti antidepressivi vuoi prendere ? Ti sembra sensato prenderne due ?
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3700
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paura antidepressivo - futuro

Messaggioda cuorecoraggio » gio giu 11, 2015 11:36 am

No, non mi sembra sensato. Infatti io cerco di non prenderlo, ma non dormo.. Ma 50 mg non sono troppo pochi? Voi non conoscete proprio nessuno a Vercelli che possa aiutarmi? Io ho solo paura di tornare come prima. Lei stessa mi ha detto che forse è la setralina che non mi fa dormire ma che vuole tenerla alta per un po' di tempo. Non so perché...
cuorecoraggio
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mar giu 09, 2015 1:47 pm

Prossimo

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti