assuefatta

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Re: assuefatta

Messaggioda admin » mar mar 17, 2015 5:35 pm

Cara Anna,
Di solito è nostra consuetudine spiegare tutta la strategia in un messaggio solo (ma il tuo caso è appunto un po' complicato… e richiederebbe di avere dei riscontri per poter definire con certezza gli steps successivi).
Ad ogni modo, per correttezza, ti forniamo quello che potrebbe essere un piano di massima:

STEPS SUCCESSIVI (da ridefinire in caso di problemi)
Escitalopram 10mg al giorno
Clonazepam 8 gocce ogni 8 ore (24 gocce al giorno)
Trilafon 2 mg ogni 12 ore (4 mg al giorno)
Laroxyl 5 mg ogni 12 ore (10 mg al giorno)
akineton 2 mg ogni 12 ore (4 mg al giorno)
Bisoprololo 0.6 mg ogni 12 ore (1.25 mg al giorno)

SPIEGAZIONE
Data la tua situazione, temiamo possa essere conveniente inserire un SSRI.
Dato che stai già prendendo una miriade di farmaci, e' meglio optare l'EsCitalopram (che è l'SSRI più' pulito che esista, e quindi che da meno problemi quando combinato con altri farmaci).
Il tuo vecchio psichiatra ti aveva già prescritto l'Entact. Ora mi chiederai: come mai non ha funzionato ?
La risposta è semplice. Il fatto che tu inserisca l'Entact, non ti autorizza a poter ridurre tutti gli altri farmaci (soprattutto non prima di stare bene).
Invece il tuo vecchio psichiatra, se non ho capito male, ti aveva ridotto contemporaneamente anche il Rivotril (e quindi chiaramente sei stata peggio).
Inoltre, l'Entact è un farmaco che impiega ben 2 mesi prima di fare effetto (e nei primi due mesi si peggiora leggermente per via degli effetti collaterali). Quindi diciamo che è una sorta di investimento a lungo termine. E' chiaro che togliere l'Entact dopo solo 2 mesi non ha senso (perché ti sopporti tutti gli effetti collaterali, ma nessun effetto positivo… bisogna aspettare almeno 3 o 4 mesi prima di poter rivalutare la situazione).

Rimane poi da capire da cosa possano essere causati i dolori.
Il tuo psichiatra precedente, ha ipotizzato una acquisita tolleranza alla perfenazina (possibile… dato che la prendevi solo una volta al giorno anziché 2 volte… ). Certamente la sistemazione degli orari dei farmaci dovrebbe aiutare.
Pero', un altra possibilità da non scartare, è il beta-bloccante (che magari abbinato agli altri farmaci ha causato qualche tipo di accumulo che ti ha dato dolori…). Di fatto, se hai la pressione bassa, non vedo ragioni per usare un beta-bloccante.
Pero', avendo ormai dipendenza dal Beta bloccante, devi ridurlo con estrema cautela. Se ci aggiorni sul tuo stato possiamo valutare insieme quando e come possa essere il momento di ridurlo…

Questo è sommariamente il nostro parere in merito al tuo caso…

Buona serata.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 3414
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Precedente

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti

cron