paroxetina & co

Gli utenti del sito possono usare liberamente questo forum per scambiarsi esperienze ed opinioni.

Re: paroxetina & co

Messaggioda pupetta » sab mag 21, 2016 2:15 pm

Ciao a tutti.

Con i farmaci prescritti dal gastroenterologo la situazione è migliorata moltissimo. Adesso sto assumendo un lansoprazolo da 15 al giorno e sto bene dal punto di vista gastrico.
Prendo ancora 7 gocce di daparox/die. Non ho ancora fatto il passaggio allo Stiliden perché volevo attendere prima di trascorrere un periodo di benessere abbastanza lungo.

Purtroppo due settimane or sono mi sono trovata coinvolta in una vicenda che mi ha addolorato e fatto provare un forte senso di colpa.
Da qui ho trascorso circa dieci giorni con forti sintomi ansiosi che ho tamponato stringendo i denti e assumendo 0.5 mg di En circa una volta a settimana. Ho anche chiesto un periodo di ferie in modo da diminuire gli impegni.
Nel frattempo, tanto per non farmi mancare niente, mi sono presa una forma di gastroenterite virale che mi ha debilitata e costretto a letto per qualche giorno.

Ora che l'ansia sembra sotto controllo mi sento nervosa e lievemente depressa. Scatto per poco, ogni tanto spunta una lacrima, vedo tutto nero.
Forse si tratta di una fase inevitabile nell'elaborazione della vicenda di cui vi accennavo, peggiorata dalla gastroenterite. Spero tanto non sia l'incipit di un periodo di depressione.

Vorrei avere un vostro consiglio in merito. Cosa ne pensate? Devo aumentare il Daparox?
Qualora poi dovessi sentire il bisogno di tamponare l'ansia quante gocce di En dovrei prendere al giorno? Considerate che non ho mai superato le 13 gocce/die in un unica soluzione al massimo 1 o due volte a settimana.
Infine vorrei ricevere l'indicazione di uno psichiatra su Milano dal quale farmi seguire ed iniziare un percorso di terapia cognitivo comportamentale.

Grazie infinite come sempre per il vostro prezioso aiuto.
pupetta
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab nov 29, 2014 2:53 pm

Re: paroxetina & co

Messaggioda admin » dom mag 22, 2016 11:29 am

Ciao,
No, il Daparox tienilo sempre a 7mg. Non ha senso aumentarlo.
L'EN è un discreto ansiolitico e 13 gocce sono una dose corretta (se usato in modo sporadico).
Cerca di non spaventarti inutilmente per dei malesseri transitori. Non hai toccato la cura, quindi NON sono stati commessi errori di alcun tipo e quindi non ci sono ragioni per pensare che tu possa avere problemi che richiedano un intervento farmacologico.
Per la psicoterapia ti contattiamo in privato.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4229
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paroxetina & co

Messaggioda pupetta » mer giu 15, 2016 3:00 pm

È vero che la cura non è stata toccata ma nonostante ciò non ho ancora raggiunto uno stato di benessere psicofisico accettabile.

Mi spiego meglio. Ormai sono ferma a 7 gocce di daparox da oltre due anni. Se è vero che in questo lasso di tempo la situazione è lentamente migliorata sotto molti aspetti è altrettanto vero che non ho riesco ad avere un buona qualità di vita.
Mi spiego meglio. Sono spesso stanca senza motivo. Nonostante ciò non riesco ad addormentarmi spontaneamente. Sapete quando ci si abbandona dolcemente sul divano? Oppure si va a dormire e ci si sveglia il giorno dopo ristorati e pronti e.per la nuova giornata?
Ecco a me non succede da anni. Anzi più sono stanca e più faccio fatica a prendere sonno. Spesso ho la testa confusa, non riesco a concentrarmi, a ricordare le cose.
Faccio fatica ad iniziare la giornata la mattina e a rilassarmi la sera con il risultato che mi addormento tardi e accumulo stanchezza, non riesco a tenere il ritmo delle giornate e sono in perenne ritardo sugli impegni. Ho poche energie e devo prestare attenzione a come le spendo.
Sporadicamente devo prendere l'ansiolitico per rilassarmi e riposare bene. Devo stare attenta a ciò che mangio e a quanto mangio perché altrimenti la pago cara.
Ho un a forma di dermatite che negli ultimi anni è peggiorata e la condizione di perenne stress che vivo ne è sicuramsnte la causa principale.
Quelle poche volte l'anno che mi sento veramente bene si possono contare sulle dita di una mano. In quei momenti sono felice e mi ricordo veramente come sono, chi sono.
Perché durante il resto del tempo non sono io. O meglio sono io sotto l'effetto di una sostanza che mi ha reso dipendente e della quale ormai provo più effetti collaterali che benefici.
Forse non ne ho più bisogno ma non riesco a diminuire né a passare alla forma liquida.

Ho letto in alcuni post che c'è uno specialista di vostra fiducia a Milano che avete consigliato anche ad altri utenti (vedi Maristella).
Vorrei farmi seguire da lui nel passaggio allo Stiliden e nella sua eventuale diminuzione se possibile.

Grazie e a presto.
pupetta
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab nov 29, 2014 2:53 pm

Re: paroxetina & co

Messaggioda admin » ven giu 17, 2016 1:21 pm

Se sei un po stressata conviene aspettare 3 o 4 mesi prima di iniziare a ridurre il farmaco.
Ti contattiamo in privato per quanto riguarda lo psichiatra.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4229
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paroxetina & co

Messaggioda pupetta » mer nov 23, 2016 3:30 pm

Ciao a tutti sono Pupetta.


Sono ormai due anni che sono ferma a 7 mg. Dalle 2 alle 5 volte al mese assumo 0,5mg di En.
Sono migliorata sotto molti aspetti ma ogni tanto faccio un passo indietro e poi magari riprendo un lentissimo miglioramento per poi ripetere lo stesso circolo.
In ogni caso non posso ancora dire che la mia qualità di vita sia soddisfacente, nonostante in questo periodo non abbia toccato niente della.terapia.

Da circa 20 gg ho scoperto di trovarmi in ipertiroidismo iatrogeno e su consiglio dello specialista ho ridotto subito l' Eutimil.
Nonostante ciò nell ultima settimana mi sono sentita spesso nervosa quasi isterica, piena di rabbia e con un ansia che mi attanaglia lo stomaco.
Il ciclo mi è arrivato in anticipo per poi bloccarsi e ricomparire dopo 4 giorni.
Mi sono rivolta al medico di base il quale mi ha detto aumentare il Daparox a 10 mg.
Ho interpellato lo.psichiatra il quale si è detto d'accordo ed ha aggiunto che se questo aumento fa al caso mio gli effetti positivi si vedranno in 15 giorni.
Entrambi sono contrari ad un uso sistematico dell En per superare il momento.
E pensare che pochi giorni prima di sapere dell ipertiroidismo lo psichiatra mi aveva proposto una.riduzione!!!!
Sono perplessa!!!!
Vorrei tanto conoscere il vostro parere.

Grazie mille
pupetta
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab nov 29, 2014 2:53 pm

Re: paroxetina & co

Messaggioda admin » sab nov 26, 2016 7:46 pm

L'ipertiroidismo ha ricadute sugli aspetti psichiatrici, ma si cura andando dall'endocrinologo !
Cioe', i farmaci psichiatrici andrebbero toccati il meno possibile.
MOLTO meglio usare l'EN per superare il momento (a contrario di quello che dicono i tuoi psichiatri).
L'importante è usarlo per pochi giorni, in modo REGOLARE, e poi scalarlo molto gradualmente.
Il sereupin tienilo a 7mg.
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4229
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paroxetina & co

Messaggioda pupetta » ven dic 02, 2016 2:06 pm

Ho tenuto la paroxetina regolare a 7 mg.
Sulla gestione dell En ho bisogno di aiuto perché credo di aver fatto un po di confusione negli ultimi 10 gg. Vi elenco quanto ne ho preso:
20 novembre 10gg unica soluzione
21 novembre 10gg unica soluzione
22 novembre 7+7+7 (h9 , 15 e 23)
23 novembre 13gg unica soluzione
28 novembre 13gg unica soluzione
29 novembre 4+5 (h 10 e 22)
30 novembre 5+5 ( h 10 22)
1 dicembre 5+7+7 (h.10 , 16 e 24)
Oggi 2 dic. 7 (h. 11)

Nel corso del 2016 ho assunto 13 gg di En la media di 3 volte al mese. Le prime due settimane di novembre invece ho assunto sempre 13 gg due volte a settimana.

In questi giorni mi sono recata da uno degli specialisti che mi avevate consigliato per fare il punto della situazione.
Anche lo specialista mi ha.consigliato di assumere tre volte al giorno 4 o 5 gocce di En, che poi andremo a togliere pian piano una volta stabilizzata la tiroide.
Se non fossero sufficienti 4 o 5 gocce mi ha detto di alzarle finché non mi sento bene.

Vorrei avere il vostro parere perché temo appunto di aver fatto un po di confusione negli ultimi tempi e non vorrei sviluppare tolleranza all EN, sempre che non l'abbia già sviluppata.

Tenete conto che la dose del mattino mi crea problemi. Giramenti di testa, nausea e confusione che si protraggono fino a pomeriggio. Anche la dose pomeridiana mi crea problemi, anche se in misura leggermente minore. Quella della sera invece mi fa dormire bene.

Chiedo il vostro aiuto nella gestione dell En tre volte al giorno perché non lo mai assunto in maniera sistematica e per più giorni consecutivi

Grazie mille
pupetta
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab nov 29, 2014 2:53 pm

Re: paroxetina & co

Messaggioda admin » dom dic 04, 2016 3:40 pm

E' corretto quello che ti ha detto lo specialista.
E' bene regolarizzare e poi ridurre molto gradualmente (magari dopo 15 giorni che hai tenuto il dosaggio costante).
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4229
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paroxetina & co

Messaggioda pupetta » lun apr 03, 2017 11:54 am

Ciao.
La situazione non sta andando bene.
Dall'ultimo post sino a fine febbraio mi sono mantenuta in equilibrio a fatica.
Ad inizio marzo ho iniziato a dormire poco e male. L'appetito è aumentato sensibilmente. Sono arrivate crisi di pianto, umore basso e momenti di rabbia e nervosismo.
Ho pensato di tamponare con un po di En e così ho assunto prima.di andare a dormire 10/15 gg per 5 giorni la settimana dal 26/2 al 31/3.
Poiché ho notato che verso la.fine di marzo dovevo.assumere l'ansiolitico ormai tutte le sere e la qualità del sonno diminuiva, ho deciso di assumerlo ogni otto ore nella dose di 7+7+7 dal primo aprile.

Da quando ho stabilizzato l'uso dell'ansiolitico dormo meglio e.di più, mi sento più riposata, però non sono migliorati gli altri sintomi. Ho crisi di pianto, continuo a procrastinare gli impegni e a prendere giorni di ferie.
Non avverto sintomi di ansia o panico ma se mi concedo qualcosa in più a tavola il reflusso si fa.sentire.e.sto male per giorni.

In tutto questo ho anche la tiroide da tenere sotto controllo. Dalla mia ultima.gravidanza di 5 anni fa la.tiroide.si è stabilizzata.solo.da.qualche mese.

Posto che prima di prendere qualunque decisione devo controllare i livelli degli ormoni tiroidei, cosa mi consigliate di fare?
Continuo ad assumere l'ansiolitico tre volte.al giorno e se si per quanto tempo ancora?
Devo aumentare la paroxetina (sono ferma da circa 3 anni a 7 mg di paroxetina) oppure cambiare SSRI?

Grazie mille in anticipo per il vostro aiuto.
pupetta
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab nov 29, 2014 2:53 pm

Re: paroxetina & co

Messaggioda admin » lun apr 03, 2017 1:41 pm

Sentiamoci per telefono.
Probabilmente conviene curarsi con la Sertralina (a 50mg) e liberarsi definitivamente della paroxetina
admin
Site Admin
 
Messaggi: 4229
Iscritto il: gio mar 12, 2009 10:16 am

Re: paroxetina & co

Messaggioda speranza » mar gen 16, 2018 5:29 pm

Ciao pupetta! Come stai? Mi chiedevo se eri riuscita a ridurre ulteriormente la paroxetina…
speranza
 
Messaggi: 104
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Re: paroxetina & co

Messaggioda speranza » lun gen 17, 2022 9:26 am

Ciao pupetta! Come stai?
speranza
 
Messaggi: 104
Iscritto il: ven nov 28, 2014 2:43 pm

Re: paroxetina & co

Messaggioda Polpy » gio gen 05, 2023 11:32 pm

Ciao pupetta, mi sono appassionata alla tua storia. Come stai ora?il post è vecchio....ma visiti ancora questo forum?
Polpy
 
Messaggi: 68
Iscritto il: sab dic 24, 2022 12:58 pm

Precedente

Torna a antidepressivi e ansiolitici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti

cron